Rubrica — Europe Direct

Le nuove frontiere del lavoro alle Murate

Una settimana di dialogo, spettacoli, mostre e laboratori dedicati al lavoro


Il tema del lavoro è sempre di attualità, questi giorni gli ultimi dati Istat fotografano un calo netto della disoccupazione che scende all’11%, attestandosi ai valori registrati nel 2012, e i dati parlano di una ripresa del lavoro in Italia con un aumento del numero totale degli occupati.

Da questi dati positivi si desume, però, che resta comunque alto il tasso di disoccupazione giovanile rispetto alla media dei paesi europei o rispetto alla Germania, paese leader in termini economici, perché risultano occupati maggiormente gli over 50 rispetto alle fasce di età 25-34 anni.

L’attualità del tema fa sì che presentiamo una rassegna multidisciplinare dedicata al lavoro e curata da noi centro Europe Direct Firenze e dall'associazione Fund4art, in collaborazione con il Caffè Letterario, lo Sportello EcoEquo e l'associazione Factory Athena :

"Le nuove frontiere del lavoro: conoscere, comprendere, agire" che avrà luogo presso il complesso delle Murate dal 6 al 9 giugno con un programma ricco di appuntamenti di riflessione e di condivisione.

Inizieremo il 6 maggio alle ore 18 presso la sala Wanda Pasquini con il convegno “Nuovi diritti per nuovi lavoratori” durante il quale, assieme a Olmo Gazzarri di Legacoop Toscana e a Daniele Calosi Segretario Generale FIOM CGIL, parleremo di come il lavoro è cambiato tra automazione e globalizzazione, di come può cambiare ancora tra rischi ed opportunità e di come si sono modificati i diritti dei lavoratori.

Il 7 giugno sarà una giornata dedicata al lavoro inteso come parte di un’economia circolare che deve mirare ad un’economia sostenibile, a basse emissioni di CO2, efficiente nell’uso delle risorse e competitiva. Questo tema sarà affrontato attraverso l’arte di giovani artisti del Liceo artistico di Porta Romana e di Sesto Fiorentino che, in una mostra allestita nella Sala Wanda Pasquini (aperta al pubblico fino al 9 giugno), esporranno le loro opere ed organizzeranno una sfilata di moda di abiti da sposa con materiali riciclati.

L’8 giugno alle ore 18, presso il Caffè Letterario, dialogheremo sul senso della cooperazione, ovvero se questa può essere ancora intesa come opportunità di fare impresa o lavoro. Ascolteremo le testimonianze di Susanna Bianchi di Coop Archeologia, Letizia Bottini di Coop Tabloid a Alessandro Carmignani di CFT Società Cooperativa. Attraverso i loro racconti capiremo quanto entusiasmo e quanta dedizione stanno dietro ad un’idea cooperativa.

A seguire, sul palco del Caffè Letterario, si esibirà il Coro Novecento di Fiesole che ci farà rivivere momenti storici di lotta e di confronto attraverso canti del lavoro, d’emigrazione, della Resistenza, di protesta del dopoguerra.

Chiuderemo in bellezza venerdì 9 giugno alle ore 21.30 con lo spettacolo teatrale “Figlia di una vestaglia blu” a cura della Compagnia del Pepe, dal romanzo omonimo di Simona Baldanzi. Regia di Andrea Bruno Savelli, con Andrea Bruno Savelli, Francesca Mancini, Manola Nifosi e Michele Morrocchi. Programma:

  • 6 giugno ore 18, sala Wanda Pasquini - piazza Madonna della Neve: “Nuovi diritti per nuovi lavoratori”.
  • 7 giugno ore 19, piazza Madonna della Neve, inaugurazione della mostra RI-E-LABOR-AZIONE e sfilata di moda (la mostra sarà aperta al pubblico fino al 9 giugno).
  • 8 giugno ore 18, Galleria del Caffè Letterario – piazza delle Murate: “La cooperazione dall’ottocento al futuro. Il nuovo lavoro cooperativo”.
  • 8 giugno ore 20, Palco del Caffè Letterario – piazza delle Murate: “Canti di lavoratori, canti di migranti”.
  • 9 giugno ore 21.30, Palco del Caffè Letterario – piazza delle Murate: “ Figlia di una vestaglia blu”.

Europe Direct — rubrica a cura di Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze — Centro di comunicazione ed informazione dell'Unione europea attivo nel Comune di Firenze dal 1999: www.edfirenze.eu

E-mail: europedirect@comune.fi.it