Rubrica — Editoria Toscana

La XXXVI edizione del Premio Letterario Giovanni Boccaccio 2017

Quest’anno premi ad Adele Benedetta Craveri, Daniel Pennac, Paolo Rumiz e Altan (rispettivamente per la letteratura italiana la narrativa internazionale e il giornalismo)


Dall’8 al 10 settembre a Certaldo le iniziative promosse dall’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio.

"Avvicinarsi ai giorni del Premio è sempre fonte di grande emozione - ha commentato Simona Dei, presidente dell’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio - anche quest'anno proponiamo un programma impegnativo, arricchito da ospiti eccellenti del panorama culturale nazionale e internazionale, e attento ai problemi dei nostri giorni: una foto spietata sulla realtà capace di farci riflettere, come ci ha insegnato Messer Boccaccio... vi aspettiamo!".

Venerdì 8 settembre, alle ore 21,30, al Cinema Teatro Boccaccio di Certaldo si terràI libri sono ali ti aiutano a volare, i libri sono vele che fanno navigare”: una tavola rotonda (con la proiezione di cortometraggi) che prevede la partecipazione di Daniel Pennac, Paolo Rumiz, Francesco Tullio Altan, Antonella Cilento, Fiorenza Poli, nonché di rappresentanti delle istituzioni del territorio, nell’ambito di Nati per leggere, programma nazionale di promozione alla lettura promosso dall'AIB (Associazione Italiana Biblioteche), dall'ACP (Associazione Culturale Pediatri) e dal CSB (Centro per la Salute del Bambino onlus), il cui logo è stato creato proprio da Altan.

Per questo evento e per la presenza di Altan, la Panini Editore per tutta la durata della tre giorni del Premio Boccaccio (8-10 settembre) ha reso possibile un’esposizione della Pimpa visitabile nei locali certaldesi di Casa Boccaccio.

Sabato 9 settembre, alle ore 10.00, nel parterre di Palazzo Pretorio, a Certaldo Alto si terrà la presentazione del volume Il PiccoloDecameron 3.0, che raccoglie le novelle partecipanti alla IV e alla V edizione del Concorso letterario Boccaccio Giovani. Sarà presente Daniel Pennac.

Alle ore 17.00, nel giardino di Palazzo Pretorio, sempre a Certaldo, si terrà la tanto attesa Cerimonia di Premiazione della XXXVI edizione Premio letterario Giovanni Boccaccio.

Sarà presente la giuria presieduta da Sergio Zavoli e rappresentata da Francesco Carrassi, Paolo Ermini, Stefano Folli, Marta Morazzoni, Luigi Testaferrata e Antonella Cilento (in giuria da quest’anno). Leggerà Maria Rosaria Omaggio, presenterà Laura Guerra.

Domenica 10 settembre, alle ore 10.30, nel parterre di Palazzo Pretorio, si terràIl potere del linguaggio, il linguaggio del potere”: tavola rotonda con la partecipazione di Rosa Maria Di Giorgi, vice presidente del Senato della Repubblica Italiana, Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Toscana, Adele Benedetta Craveri (Premio Boccaccio 2017 per la letteratura italiana), la giuria del Premio Boccaccio e Maria Rosaria Omaggio.

Merita ricordare che nei giorni del Premio Boccaccio 2017, si svolgerà lo stage di scrittura creativa “Misteri ovvero l’istante e la trama” (venerdì 8 e sabato 9 settembre) 2017, in PalazzoPretorio a Certaldo Alto,promosso da Lineascrittura in collaborazione con l’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio, e condotto da Antonella Cilento.

Chi volesse partecipare alla cerimonia di premiazione può prenotarsi andando sul sito dell’associazione www.premioletterarioboccaccio.it.

Si ringraziano il comune di Certaldo e i numerosi sponsor che ogni anno rendono possibile tale evento e in particolare: Banca Cambiano 1894 Spa, Cabel, Banca C. R. Firenze, Banca Mediolanum, Intesa Sanpaolo Private Banking Spa, Confindustria di Firenze e il Rotary Club Valdelsa-Distretto 2071. Un ringraziamento speciale va anche ai componenti dell’Associazione letteraria e ai numerosi Amici del Boccaccio.

Redazione Nove da Firenze