Rubrica — LifeStyle

Benessere e cultura psicologica: molte occasioni in ottobre

A Firenze incontri aperti al pubblico. L’arte di amare allo Stensen. A Pistoia medici specialisti ed esperti della salute al Museo Marino Marini. Convegno sabato 7 ottobre alla Sala di S. Apollonia sulla salutogenesi


Due incontri gratuiti per promuovere il benessere e migliorare la qualità della vita con i preziosi consigli di uno psicologo professionista. Li ospiterà la sede Confcommercio di Firenze (piazza P. Annigoni 9/d) lunedì 9 alle ore 14 e lunedì 23 ottobre alle ore 21, nell’ambito di “Ottobre, mese del benessere psicologico”, la campagna nazionale di promozione della cultura psicologica promossa da Società Italiana Psicologi Area Professionale con la collaborazione di Confcommercio ProfessioniIl primo appuntamento, dal titolo “Le forme dell’ansia: costruire strategie per affrontarla”, è fissato per lunedì 9 ottobre alle ore 14.00. La dottoressa Debora Ferrantini illustrerà i vari aspetti di questo disturbo, che oggi, nella società sempre più veloce e competitiva in cui viviamo, colpisce sempre più persone, arrivando addirittura ad impedire loro di affrontare gli eventi controllando l’angoscia e la paura. Eppure perfino gli stati d’ansia, se ben gestiti, possono favorire opportunità di cambiamento benefiche per la persona. E proprio di questo parlerà la psicologa, fornendo anche utili consigli per risolvere positivamente le varie forme d’ansia. Il secondo appuntamento, dal titolo “Resilienza: superare le difficoltà e i cambiamenti della vita” è fissato invece per lunedì 23 ottobre alle ore 21.00. La dottoressa Chiara Lazzarini aiuterà a comprendere come la psicologia possa aiutare a sviluppare la resilienza, ovvero la capacità di affrontare efficacemente le difficoltà, i cambiamenti e le sfide del quotidiano, diventando più forti, sereni e sicuri di sé. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e gratuito, previa registrazione sul sito www.mesebenesserepsicologico.it o al numero 345 7303783. Oltre ai due fissati nella sede della Confcommercio, la città di Firenze ospiterà altri undici seminari in varie altre location. Il pubblico avrà anche la possibilità di richiedere una consulenza individuale, di coppia o familiare gratuita per tutto l'anno.

Al via dopodomani, giovedì 5 ottobre presso la Fondazione Stensen (viale Don Minzoni 25), ‘Esperienze d’amore’, il ciclo di incontri organizzati dall’associazione CorpoRei per migliorare la vita relazionale imparando ad ascoltarsi, a rispettare i bisogni dell'io e dell'altro e ad affrontare costruttivamente le sfide. Cinque incontri teorici ed esperienziali per parlare di amore, inteso in senso lato, delle gioie e delle problematiche ad esso correlate: se idealmente l’unione spirituale e fisica con un’altra persona appare semplice, all’atto pratico può presentare delle criticità che possono essere risolte attraverso una maggiore consapevolezza di sé e del proprio corpo. Tutti gli incontri si svolgeranno il giovedì alle 18. Primo incontro dopodomani, giovedì 5 ottobre, alle ore 18 dal titolo ‘Il corpo vissuto dell’amore’ sull’esperienza corporea come base della nostra vita affettiva. Conduce il dottor Christoph Helferich (psicologo, psicoterapeuta, analista bioenergetico, supervisore e didatta della Società Italiana di Analisi Bioenergetica). Si prosegue giovedì 19 ottobre con ‘Amore a prima vista’ sulla relazione genitore-bambino come matrice del sentimento amoroso. Conduce la dottoressa Elisa Innocenti (psicologa, psicoterapeuta a indirizzo bioenergetico). Giovedì 2 novembre si parla di ‘Aprire il cure o vincere’ sulle dinamiche di potere nelle relazioni d'amore. Conduce il dottor Alessandro Armani (psicologo, psicoterapeuta a indirizzo bioenergetico). E poi giovedì 16 novembre l’incontro dal titolo ‘Amarsi oltre le parole’, sulle manifestazioni fisiche dell’amore e il benessere sessuale. Conduce la dottoressa Roberta Leone (psicologa, psicoterapeuta a indirizzo bioenergetico). E infine giovedì 30 novembre ‘Il cuore al centro della cita’ sulle coniugazioni del sentimento dell’amore nella società e cultura attuali. Conduce il dottor Alessandro Armani (psicologo, psicoterapeuta a indirizzo bioenergetico). Per partecipare basta presentarsi all'ingresso prima dell'inizio del singolo incontro. Essendo il numero di posti limitato (max 25 persone a incontro), è anche possibile prenotarsi pagando di persona presso la segreteria della Fondazione Stensen a partire da venerdì 22 settembre, in orario di ufficio (lu e me-ve ore 10.00-17.00). Costo: 1 incontro: 15€ / 5 incontri: 65€; 50€ (under 30).

“Per il secondo anno consecutivo, Confcommercio rinnova il suo sostegno all’iniziativa degli psicologi Sipap con grande entusiasmo”, dice il direttore della Confcommercio Toscana e di Firenze Franco Marinoni, “ne condividiamo appieno la finalità: migliorare la qualità di vita delle persone avvicinandole al mondo della psicologia e ai suoi professionisti, che possono offrire consigli e strumenti utili per superare i momenti di difficoltà che tutti, prima o poi, incontriamo. Ci piace anche la scelta di promuovere il benessere psicologico negli ambienti di lavoro come il nostro, che è la casa di tanti imprenditori del terziario: in questi anni difficili, sia per la congiuntura economica in atto sia per la rapidità dei cambiamenti, è umano provare ogni tanto senso di sconforto, paura per il futuro, ansia. Ma c’è sempre una soluzione e questi professionisti della psicologia ce lo confermeranno nei due appuntamenti del 9 e del 23 ottobre”. Per maggiori informazioni, invitiamo a contattare la Confcommercio di Firenze (dott.ssa Gabriella Iannotta) al numero 055 2036921 o alla mail g.iannotta@confcommercio.firenze.it.

A Pistoia il Museo Marini lancia le sue pillole di saggezza per vivere meglio. Riparte con il secondo atto dell’edizione 2017 il progetto “La cultura del benessere”, nato da un’idea di Ambra Tuci della Fondazione Marini e della nutrizionista Emma Balsimelli. Tra le sale del museo prosegue il ciclo di approfondimenti con l’obiettivo di promuovere la conoscenza della cultura scientifica e di renderla a portata di cittadino.

“Un ventaglio ampio ed eterogeneo di occasioni – spiega la coordinatrice degli eventi Ambra Tuci – allestite negli spazi del Palazzo del Tau, in cui la città può dialogare con la dimensione dello star bene e avvalersi della competenza specialistica di numerosi esperti”.

Il viaggio della salute, sotto lo sguardo vigile delle Pomone, sarà guidato da un team di alto profilo scientifico costituito da medici di area pistoiese e toscana. Allergologi, ematologi, psicologi, psicoterapeuti, nutrizionisti, biologi, anestesisti si confronteranno nell'ambito di un ciclo di incontri fino al 14 dicembre sui temi e i campi medici più diversi per offrire al pubblico spunti di riflessione, esporre e condividere valutazioni, analizzare lo stile di vita da differenti angolazioni mediche. Il programma degli incontri dà spazio infatti alla medicina cinese, all’agopuntura e alla pratica Shiatsu, coordinata quest’ultima dall’operatrice professionale Vera Biagioni.

“Il benessere – continua Emma Balsimelli - è percepito come una condizione di armonia tra uomo e ambiente. La qualità della vita è un fatto prevalentemente culturale, per questa ragione allestire un ciclo di incontri legati alla salute e al welfare negli spazi del Museo Marino Marini, dove abita il patrimonio più esteso e consistente del maestro pistoiese, acquisisce un valore ancora più pregnante”.

Tanti i temi di cui si discuterà con gli esperti tra cui stress e allergie alimentari, poesia come medicina dell’anima, malattie del sangue, attacchi di panico, sessualità, salute dell’intestino, i ruoli della donna, tecniche di rilassamento, mediazione familiare. Il 5 ottobre sarà la volta di “Stop alle allergie! Tutto ciò che dovete sapere su come trattarle”, tema approfondito dal medico allergologo Filippo Fassio. Il 12 ottobre il turno passa alla “Psiconeuroimmunologia: stress e allergie alimentari”. In questo caso la dottoressa Martina Taioli, psicologa e psiconeuroimmunologa, aiuterà i cittadini a saperne di più sull’argomento. Il 19 ottobre in primo piano il tema “Attacchi di Panico Addio: come eliminarli definitivamente per non conviverci più...grazie alla Psicologia Funzionale” con il dottor Lorenzo Baldassarri. “Le Malattie del sangue” sono al centro dell’incontro previsto il 26 ottobre. Lo specialista che risponde alle domande del pubblico è il medico chirurgo ematologo Carla Breschi. Il 2 novembre si parlerà di come fermare lo stress con un’introduzione alle tecniche di rilassamento a cura delle psicologhe Giulia Di Runi e Alessia Gatti. Il 23 novembre “Una nuova via per il benessere: la via alcalina” è l’argomento su cui ruota l’incontro con il medico chirurgo, scrittore, neurologo e psicoterapeuta Andrea Griego. Il 30 novembre “La salute del tuo intestino. Nuove evidenze sul microbiota intestinale” con Emma Balsimelli, accompagnata dalle letture di Camilla Bonacchi. Per concludere il 14 dicembre “Ben-Essere donna: star bene con se stesse, lezioni di autostima” con il medico Nicoletta Giaquinta, psicologa clinica e della salute, mediatore familiare, supportato dalle letture di Marisa Schiano. Una segnalazione a parte meritano gli incontri sulla tecnica orientale Shiatzu, previsti il 30 settembre e il 14 ottobre (ore 16-19). Gli incontri si svolgeranno nell’atrio del Museo Marini dalle ore 18.00 alle ore 19.30.

Esiste oggi una grande documentazione scientifica che mette in luce come le prime fasi di vita (già dall'utero sino al primo anno di vita dopo la nascita) abbiano un'influenza significativa sulle caratteristiche psicobiologiche dell'adulto e quindi sulla salute e la malattia. Ma il grembo materno non è una monade isolata: le emozione della madre, le caratteristiche della vita relazionale, gli stili di vita e più in generale l'ambiente e la cultura penetrano la barriera placentare e influenzano lo sviluppo del nuovo nato. Il convegno, che si situa nella "Settimana mondiale dell'allattamento materno" dell'OMS, raccoglie in modo interdisciplinare professionisti di discipline diverse (psicologi, ostetriche, pediatri, ginecologi, educatori) ma si rivolge anche a genitori o coppie che progettano una gravidanza. Obiettivo è tradurre le conoscenze attuali in azioni di reale prevenzione tese a mantenere e promuovere la salute sin dall'inizio della vita, fruibili da tutte le famiglie, fino a prefigurare un nuovo sistema di servizi diffuso sul territorio. Il convegno è promosso dall'Istituto di Psicologia Funzionale di Firenze assieme a Società Italiana di psico-neuro-endocrino-immunologia, Regione Toscana, Comune di Firenze e Ordine degli Psicologi. Referente è il Dr.Alessandro Bianchi, presidente dell'Istituto di Psicologia Funzionale di Firenze.

Redazione Nove da Firenze