Ballottaggio a Carrara, Lucca e Pistoia

A Lucca saranno chiamati al voto 77.813 elettori, a Pistoia 73.171 e 54.450 a Carrara 


Si vota. Lo scorso 11 giugno sono stati chiamati alle urne gli elettori di trentatré comuni toscani: 33 di 276 che conta l'intera regione, per popolazione il 12 per cento dei residenti di tutta la Toscana.
Domenica 25 giugno 2017 è la volta del ballottaggio, che interesserà i comuni capoluoghi di provincia di Carrara, Lucca e Pistoia: in nessuno dei tre c'è stato infatti un candidato sindaco che ha conquistato oltre la metà dei voti.

Negli altri trenta comuni le consultazioni si sono concluse invece l'11 giugno e già sono stati eletti i nuovi primi cittadini e consigli comunali. I comuni interessati dal voto erano Reggello e Rignano sull'Arno in provincia di Firenze, Monte San Savino e Montemignaio in provincia di Arezzo, Campagnatico, Manciano e Pitigliano in provincia di Grosseto, Campo nell'Elba, Marciana Marina, Porto Azzurro e Sassetta in provincia di Livorno, Bagni di Lucca, Camaiore, Forte dei Marmi, Lucca e Porcari in provincia di Lucca, Aulla, Carrara, Licciana Nardi, Mulazzo e Zeri in provincia di Massa Carrara, Bientina, Castellina Marittima e Riparbella in provincia di Pisa, Abetone Cutigliano, Marliana, Pistoia, Quarrata, San Marcello Piteglio e Serravalle Pistoiese in provincia di Pistoia e Montalcino, Monticiano e Sarteano in provincia di Siena.

Nelle pagine dell'Osservatorio elettorale del sito della Regione Toscana sono disponibili i risultati di tutte le passate consultazioni elettorali, nei comuni chiamati al voto ed anche in altri.

Redazione Nove da Firenze