Fumetto: Lucca Comics&Games sbarca a Mosca


Lucca Comics & Games sbarca nell’Est Europa. Per tutto il mese di maggio, infatti, Lucca Comics & Games rappresenta l’Italia al festival Kommissia, il più importante festival di fumetto russo. Nella splendida location del Vinsavod, il gigantesco centro culturale ospitato in una ex fabbrica di vino (da cui il nome) che è ormai il centro indiscusso della scena artistica moscovita, una mostra illustra le varie attività del festival lucchese, che sta diventando un modello da seguire per molti altri eventi europei. In particolare, è l’esperienza di aver unito in un unico evento fumetto e gioco a fare scuola: non a caso, sia lo stesso Kommissia che il principale festival di fumetto polacco, che si tiene ogni anno a Lodz, hanno aperto al gioco, richiamando esplicitamente Lucca fin nel loro sottotitolo, che diventa quello ormai classico di “Comics & Games”.
“Si tratta di un’importante occasione per internazionalizzare sempre di più la nostra manifestazione - ha commentato il presidente di Lucca Comics and Games, Francesco Caredio - che sta diventando un punto di riferimento anche all’estero”.
Soddisfatta anche l’assessore alla cultura Letizia Bandoni, che ha annunciato che “Lucca Comics and Games sarà presente anche a Milano dal 7 al 10 maggio alla Fiera Campionaria delle Eccellenze Italiane ed il 14 maggio a Torino al Salone del Libro”.
La partecipazione italiana a Mosca è stata arricchita da David Vecchiato, in arte Daivù, che ha portato al Kommissia l’esperienza del collettivo di autori raccoltasi attorno alla rivista XL.
A coronare la presenza italiana in Russia, organizzata con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Cultura a Mosca, l’assegnazione di uno speciale “premio Italia” a uno degli autori partecipanti al grande concorso-esposizione che costituisce il vero cuore di Kommissia.

Redazione Nove da Firenze