Rubrica — Spettacolo

Sabato 8 ottobre serata da Inferno

Una data che non verrà dimenticata facilmente dai fiorentini, dopo quattro giorni di eventi legati all'uscita in prima mondiale del film, coronati dala proiezione ad invito al Teatro dell' Opera


Decine i fan's in coda fin dalla mattina per poter accedere, in numero limitatissimo, al parterre a loro dedicato. Provenienti da tutta Italia e non solo, con libri da autografare, striscioni e persino rose da regalare alla protagonista Felicity Jones.

E' sera ed il Teatro dell' Opera ostenta la sua bellezza avvolto dalle fiamme della coreografia.Iniziano ad arrivare i primi ospiti, sul Red Carpet sfilano gli elegantissimi invitati, il sindaco Nardella, vari personaggi dello spettacolo e dello sport italiano ma il delirio vero inizia con l'arrivo, sapientemente scaglionato, del cast completo del film del regista Ron Howard dello scrittore Dan Brown e del compositore Hans Zimmer.

I Fan's invocavano i nomi dei loro beniami per attirarne l'attenzione ma purtroppo, solo una piccolissima parte di loro riesce ad avere contatto con i protagonisti del film e con il regista, la maggior parte non riesce neanche a vederli; per fortuna a cancellare la delusione dei Fan's c'è Dan Brown (chissà se per puro interesse) che passa in rassegna tutto il parterre dei Fan's concededosi per i selfie ed autografando qualunque cosa gli porgessero dai libri alle magliette agli striscioni.

Il Red Carpet si stà concludendo, mentre gli invitati stanno prendendo posto all' interno del teatro i protagonisti del film ed altri esclusivi ospiti si concedono un aperitivo a base di specialità toscane.Finito l'aperitivo il cast, il regista, lo scrittore, il compositore e persino il produttore del film si mettono a disposizione dei fotografi delle varie testate giornalistiche per la classica foto di gruppo. Dopo la foto, il gruppo, con un ottantina di selezionatissimi ospiti si reca presso il Museo del Teatro dell' Opera per un esclusivissima cena tipica toscana.

Sicuramente Firenze è uscita vincitrice da questi quattro giorni, dagli Uffizi a Forte Belvedere, passando per Palazzo Vecchio e molti luoghi ancora. Ci piace credere che il merito del successo del film sarà dato proprio dalla scelta di ambientarlo parzialmente nella nostra amata città.

Inferno, al cinema dal 13 ottobre 2016 distribuito da Warner Bros. Pictures, è diretto da Ron Howard con Tom Hanks, Felicity Jones, Irrfan Khan, Omar Sy, Ben Foster e Sidse Babett Knudsen. Basato sul romanzo best seller di Dan Brown.

Il premio Oscar® Ron Howard torna a dirigere l’ultimo bestseller della serie di Dan Brown (Da Vinci Code) che ha per protagonista Robert Langdon, Inferno, in cui il famoso simbolista (interpretato ancora da Tom Hanks) questa volta è sulle tracce di una serie di indizi legati al grande poeta Dante. Quando Langdon si risveglia in un ospedale italiano colpito da amnesia, si affida al medico Sienna Brooks (Felicity Jones) per recuperare i suoi ricordi. In una corsa contro il tempo che ha per sfondo tutta l’Europa, cercheranno di sventare un mortale complotto.

Spettacolo — rubrica a cura di Alessandro Rella

Alessandro Rella

Alessandro Rella — Fiorentino. Coltiva fin da ragazzo un autentico interesse per la fotografia. Ad oggi, per lavoro, fotografa pietre, perle e gioielli. Per Nove da Firenze segue gli spettacoli che animano il territorio

E-mail: spettacolo@nove.firenze.it