Neve a Firenze: Tramvia ed Autobus a rischio rallentamenti

Attesi fino a 10 centimetri di neve che potrebbero rallentare il servizio del trasporto locale, già provato in condizioni meteo non emergenziali


A Firenze arriva la neve. Da questa notte, e per tutta la giornata di giovedì 1 marzo, sono previste precipitazioni nevose.

Gest avvisa di aver adottato "tutte le misure necessarie per garantire il servizio che, in base all'intensità delle precipitazioni nevose o di possibili imprevisti, potrebbe subire rallentamenti o variazioni". 

I tram circoleranno per tutta la notte "Per ridurre i possibili rischi ed eventuali disservizi legati alla perturbazione nevosa, il servizio non terminerà alle 00.30, ma proseguirà fino al mattino, con una corsa ogni 15 minuti. Questo ridurrà l’accumulo di neve e di ghiaccio sia lungo i binari che sugli scambi e nella linea di contatto, per garantire un servizio regolare nella giornata di domani. Per maggiori informazioni tramvia.it%2F&h=ATMLujoIndzHVaZCcLShOqr5iT_jfLvLiPiiMogVDewWdk-7w3EG_nq8aG1cIxzj4X4dQdxjCcHyeJ6UZF-A0Fm8c4f_vJc85AqRUFfplAQ3K6goyRuz7TAoubyz6i7bai7A" style="background-color: initial;">www.gestramvia.it, per ricevere info in tempo reale sullo smartphone unisciti al canale telegram https://t.me/tramviagest"

Il gestore della linea tramviaria agli utenti "Raccomandiamo prudenza sulle banchine, per la possibile presenza di ghiaccio, e consigliamo, prima di spostarsi, di informarsi sulle condizioni meteo e sul servizio.
Per avere informazioni sullo svolgimento del servizio, in tempo reale, iscrivetevi al canale Telegram (https://t.me/tramviagest). In alternativa seguite le nostre pagine Facebook e Twitter
".

Per quanto riguarda Ataf è Massimo Milli, coordinatore della RSU a spiegare ai lettori di Nove da Firenze che "Per il piano neve uscirà un servizio di tipo "feriale estivo" con circa 110 mezzi dotati di catene montate e/o gomme termiche".

ATAF è stata chiamata ad attuare il Piano Neve che prevede servizi erogati esclusivamente con bus dotati di catene o gomme termiche: sarà garantita la sicurezza degli spostamenti nell’ambito dell’area metropolitana di Firenze (ospedali, stazioni, …) con la maggiore copertura possibile del territorio.

"Questi provvedimenti comportano inevitabili riduzioni del livello di servizio offerto come di seguito specificati:

Gli autobus entreranno tutti in servizio a partire dalle ore 6.30.

Le linee garantite con una frequenza media di 15-30 minuti sono:

1, 2, 6, 7, 8, 10, 14, 17, 22, 23, 25, 30, 32, 35, 37, 60, 77, 78, C1, C3, D

In considerazione delle condizioni di viabilità e della straordinarietà dell’evento, il servizio erogato con detta frequenza non permetterà il rispetto degli orari programmati consultabili alle paline e/o sul sito aziendale.

LINEE ATAF SOSPESE ALL’AVVIO DEL SERVIZIO:

Linee 3, 4, 5, 9, 11, 12/13, 19, 20, 29, 28, 31, 36, 56, 57, 84, 92, C2

SERVIZIO DI LI-NEA
Il servizio erogato da Li-nea prevede la soppressione delle linee scolastiche 81, 82, 85, S1, S3.

In base alle condizioni meteo della giornata di domani e al ristabilirsi delle condizioni di sicurezza, il servizio potrà essere gradualmente ripristinato fino alla totale regolarità.

Le informazioni sul servizio saranno aggiornate sul sito www.ataf.net e sui social network ufficiali.

Sarebbe stato intanto analizzato in maniera approfondita il caso Montelungo/Valfonda nato a seguito della chiusura del varco di accesso al binario 16 di Santa Maria Novella.
Non sarebbe più gestibile il flusso di pedoni che da Montelungo attraversano il controviale per percorrere Valfonda pertanto "A breve verrà istituto nuovamente un apposito attraversamento pedonale o si adotteranno precauzioni idonee alla risoluzione del problema, con indicazioni chiare del percorso da seguire per raggiungere le varie mete".

Redazione Nove da Firenze