Rubrica — In cucina

Conclusa Chianti Classico Collection 2018

59 anteprime da botte della vendemmia 2017 e 92 Chianti Classico Gran Selezione in degustazione


Firenze- Si è conclusa alla Stazione Leopolda di Firenze la 25^ edizione di Chianti Classico Collection, l’evento di presentazione delle nuove annate del Chianti Classico ai massimi esperti di settore, un’occasione unica per conoscere a fondo la denominazione, le sue etichette e le ultime novità da uno dei territori vinicoli più importanti del mondo.

“ Il 2017 è stato un anno da record: per il terzo anno consecutivo sono state registrate vendite per oltre 37 milioni di bottiglie di Chianti Classico in tutto il mondo” dichiara Sergio Zingarelli, Presidente del Consorzio Vino Chianti Classico - “ record nella produzione, visto che il 2017 è stato uno degli anni più siccitosi degli ultimi decenni, e grazie alla cura e attenzione dei nostri viticoltori, siamo riusciti a portare in cantina uve sane e di ottima qualità”- continua Zingarelli. Le anteprime ‘17 da botte in assaggio in questi due giorni ne sono state una conferma, con tannini ben maturi e morbidi. Un’annata molto piacevole che ha prodotto vini di qualità che fanno ben sperare anche per una loro futura evoluzione.

Il 2017 vede la nascita del Distretto Rurale del Chianti (il riconoscimento ufficiale della Regione Toscana lo scorso 15 gennaio) e la nomina, all’unanimità e per acclamazione, di Carlotta Gori nuovo Direttore del Consorzio Vino Chianti Classico. Per la prima volta nella storia, il Gallo Nero ha una donna al vertice.

La collection 2018 ha toccato il suo record storico: 186 aziende per 659 etichette in degustazione per un totale di 9000 bottiglie aperte, una squadra di 50 sommelier, oltre 250 giornalisti provenienti da 30 diversi paesi del mondo e più di 1800 operatori, italiani e stranieri, 59 le anteprime da botte dell’annata 2017 e ben 92 le etichette di Chianti Classico Gran Selezione. Durante questa edizione sono stati nominati cinque ambasciatori ad honorem del Gallo Nero, nell’ambito del nuovo progetto lanciato dal Consorzio per supportare l’attività di divulgazione e valorizzazione della denominazione Chianti Classico nel mondo. Tra questi ambasciatori, Jeffrey Porter (Beverage Director, gruppo Batali & Bastianich) ha conquistato tutta la sala con il gioco “la prova dei nove”: una degustazione bendata in cui dovevano essere abbinati i 9 vini presenti nei bicchieri ai 9 comuni dove si produce il Gallo Nero: S. Casciano in Val di Pesa, Tavarnelle Val di Pesa, Greve in Chianti, Barberino Val d’Elsa, Radda in Chianti, Poggibonsi, Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti e Castelnuovo Berardenga.

Durante questo evento è stato possibile assaggiare in degustazione anche gli oli di 23 aziende produttrici di DOP Chianti Classico.

In cucina — rubrica a cura di Nicole Taddei

Nicole Taddei

Nicole Taddei — 33 anni, laureata in giurisprudenza e assicuratrice di professione. Ama il marito, i figli e la cucina. Fotografa per passione ogni ricetta, che pubblica sul suo blog: https://lemongrassandoliveoil.com/

E-mail: nicoletaddei1983@gmail.com