Rubrica — Spettacolo

Cinema: anche a Firenze la settimana dei film in nomination

Lo speciale all'Odeon e e all’UCI


Anche a Firenze cresce l’attesa per la consegna dei premi Oscar in programma presso il Dolby Theatre di Los Angeles domenica 26 febbraio a Los Angeles.

Aspettando la Notte degli Oscar, arriva al Cinema Odeon di Firenze l'atteso appuntamento con la “Special Oscar Week”, la settimana dedicata ai film con il più alto numero di Nomination e con la maggiore possibilità di vittoria, che verranno proposti come di consueto in versione originale con sottotitoli in italiano.

Da Lunedì 27 Febbraio a Giovedì 2 Marzo: MANCHESTER BY THE SEA (6 Nomination) di Kenneth Lonergan con Casey Affleck e Michelle Williams. Lee Chandler conduce una vita solitaria in un seminterrato di Boston, tormentato dal suo tragico passato. Quando suo fratello Joe muore, è costretto a tornare nella cittadina d’origine, sulla costa, e scopre di essere stato nominato tutore del nipote Patrick, il figlio adolescente di Joe. Mentre cerca di capire cosa fare con lui, e si occupa delle pratiche per la sepoltura, rientra in contatto con l'ex moglie Randy e con la vecchia comunità da cui era fuggito. Allontanare il ricordo della tragedia diventerà sempre più difficile.

Da Venerdì 3 a Domenica 5 Marzo: il superfavorito LA LA LAND (14 Nomination) di Damien Chazelle, con Emma Stone e Ryan Gosling. Film d'apertura dell'ultima Mostra di Venezia, racconta l'intensa e burrascosa storia d'amore tra un’attrice e un musicista che si sono appena trasferiti a Los Angeles in cerca di fortuna. Mia è un’aspirante attrice che, tra un provino e l’altro, serve cappuccini alle star del cinema. Sebastian è un musicista jazz che sbarca il lunario suonando nei piano bar. Dopo alcuni incontri casuali, fra Mia e Sebastian esplode una travolgente passione nutrita dalla condivisione di aspirazioni comuni, da sogni intrecciati e da una complicità fatta di incoraggiamento e sostegno reciproco. Ma quando iniziano ad arrivare i primi successi, i due si dovranno confrontare con delle scelte che metteranno in discussione il loro rapporto. La minaccia più grande sarà rappresentata proprio dai sogni che condividono e dalle loro ambizioni professionali.

Da Lunedì 6 a Mercoledì 8 Marzo FENCES – BARRIERE (4 Nomination), il film di Danzel Washington con Viola Davis, adattamento di una celebre pièce (vincitrice del premio Pulitzer per la drammaturgia) di August Wilson. Netturbino nella Pittsburgh degli anni '50, Troy Maxson combatte ogni giorno contro le ingiustizie sociali e i demoni interiori. Spirito indomabile e ciarliero, ha una moglie, un’amante, un amico inseparabile e due figli di cui non approva le vocazioni. Lyons suona il jazz e Troy canta il blues, Cory pratica il football e Troy gioca a baseball. Chiuso nel recinto che sta costruendo per Rose e in quello che ha innalzato nel cuore, Troy è un'onda implacabile che frange i suoi affetti. Inviso al figlio minore, a cui tarpa le ali per proteggerlo dalle discriminazioni razziali, e persuaso dall’amico a prendere una decisione sulla sua (doppia) vita, confessa alla moglie il tradimento e spalanca tra loro un abisso di dolore. Rimasto solo nel cortile del suo scontento, Troy ricompone i brandelli esistenziali e aspetta la morte.

Per celebrare l’89° edizione delle cerimonia più attesa dell’anno dagli amanti del cinema, lunedì 27 febbraio in 45 multisale UCI Cinemas parte Essai da Oscar, lo spin off della rassegna settimanale sui film di qualità del Circuito dedicata ai lungometraggi protagonisti della notte degli Oscar che saranno proposti al prezzo speciale di 5 euro. A inaugurare il ciclo delle proiezioni sarà Arrival, il lungometraggio diretto da Denis Villeneuve e interpretato da Amy Adams e Jeremy Renner che ha ottenuto 8 candidature ai Premi Oscar, tra cui quella per il Miglior Film e per il Miglior Regista. Ai recenti BAFTA, Arrival si è aggiudicato il premio per il Miglior Sonoro, mentre ai Golden Globes dello scorso gennaio il film aveva ottenuto due candidature, quella per Miglior Attrice Protagonista e Miglior Colonna Sonora. Le multisale del Circuito in cui è attiva la rassegna ESSAI. sono: UCI Arezzo, UCI Campi Bisenzio (FI), UCI Firenze.

Arrival racconta la storia di Louise Banks, linguista di fama mondiale, e madre inconsolabile di una figlia morta prematuramente. Ma quello che crede la fine è invece un inizio. L'inizio di una storia straordinaria. Nel mondo galleggiano dodici navi aliene in attesa di contatto. Eccellenza in materia, Louise è reclutata dall'esercito degli Stati Uniti insieme al fisico teorico Ian Donnelly. La missione è quella di penetrare il monumentale monolite e “interrogare” gli extraterrestri sulle loro intenzioni. Ma l'incarico si rivela molto presto complesso e Louise dovrà trovare un alfabeto comune per costruire un dialogo con l'altro. Il mondo fuori intanto impazzisce e le potenze mondiali dichiarano guerra all'indecifrabile alieno. Gli altri film protagonisti della rassegna Essai da Oscar sono:

  • La Battaglia di Hacksaw Ridge, il film diretto da Mel Gibson con protagonista Andrew Garfield che racconta la storia vera di Desmond Doss, primo obiettore di coscienza dello US Army a ricevere la medaglia d'onore, candidato a 6 Premi Oscar;
  • Manchester by the Sea, il film diretto da Kenneth Lonergan con protagonista Casey Affleck che racconta la storia di Lee Chandler, un idraulico di Boston che si vede costretto a tornare nella sua città natale dove scopre di essere stato nominato tutore del nipote sedicenne, candidato a sei premi Oscar;
  • Moonlight, il lungometraggio scritto e diretto da Barry Jenkins che racconta la storia del giovane afroamericano Chiron, che vive in un quartiere di Miami segnato da droga e violenza, candidato a 8 Premi Oscar.

Redazione Nove da Firenze