Ann Lee: What the U.S. Can Learn from China

La lezione con l'esperta di relazioni Cina-Usa e autrice del libro, domani, giovedì 21 novembre (alle 11:00) a Villa La Pietra, dove è in corso fino a sabato la scuola internazionale di alta formazione politica ideata dall'Associazione Eunomia


VIDEO — Firenze, mercoledì 20 novembre 2013 - Quali benefici e quali ricadute sull'Italia dalle ultime riforme della Cina. Sarà questo il tema al centro della lezione che domani, giovedì 21 novembre, vedrà salire in cattedra alla Florence International Autumn School, l'esperta di relazioni Cina-Usa Ann Lee.

L'iniziativa, aperta al pubblico e ai giornalisti, è in programma alle ore 11 presso i locali di Villa La Pietra, sede della New York University Florence, che fino a sabato 23 ospita la scuola di alta formazione politica ideata dall'Associazione Eunomia e rivolta, in questa I edizione, a trenta amministratori provenienti da dieci Paesi diversi.

Autrice del libro "What the U.S. Can Learn from China", premiato bestseller internazionale, Ann Lee è un'autorità riconosciuta a livello internazionale nell'ambito delle relazioni economiche della Cina. Professore a contratto di economia e finanza presso la New York University e ex visiting professor all'Università di Pechino dove ha insegnato macroeconomia e derivati finanziari, è consulente politica circa le relazioni Usa - Cina, la finanza e il commercio internazionale, l'economia e la politica della Cina in tutta Europa, Asia, America Latina e Stati Uniti. Ha frequentato U.C. Berkeley, Woodrow Wilson School di Princeton University of International Affairs , e la Harvard Business School.

Redazione Nove da Firenze