'La città aromatica'. XI edizione del festival senese diretto da Mauro Pagani

Dal rock di Roy Paci & Aretuska fino alla musica di Filippo Graziani e poi spazio alla danza e alle band senesi per arrivare al gran finale con Massimo Ranieri che propone uno spettacolo pieno di sorprese.


FESTIVAL — A Siena gli artisti si trovano d’accordo. Accade dal 23 al 26 agosto, con “La città aromatica”, la festa dell'estate senese diretta da Mauro Pagani. Giunta ormai alla sua undicesima edizione, la rassegna - realizzata dal Comune di Siena con la Banca Monte dei Paschi di Siena Spa main sponsor e il contributo di Grand Hotel Continental insieme a Siena Parcheggi – propone musica rock, popolare, etnica, jazz e danza.

Ad aprire il festival il 23 agosto, alle ore 21,15 in Piazza San Francesco, saranno Roy Paci & Aretuska con un trascinante concerto rock nel quale ripercorreranno tredici anni di carriera. Oltre ai grandi successi raccolti nel “BESTiario siciliano”, saranno proposti i brani contenuti in "Latinista" All’insegna della multiculturalità ci sarà l'atteso ritorno di Cico e la partecipazione di Ekland Hasa, straordinario pianista albanese che ha eseguito la prima storica interpretazione della "Rapsodia in Blu" di Gershwin nel proprio Paese (a lungo proibita dal regime).

Nella stessa piazza, mercoledì 24 agosto sempre alle ore 21,15 torna la danza delle compagnie Motus che presenta “Creazioni resistenti” e Francesca Selva con “Le scarpe di Anita”, realtà senesi che hanno ormai conquistato palcoscenici internazionali e che lavoreranno su allestimenti che ben si sposano allo spirito del festival.

“La città aromatica”, ha sempre valorizzato il tessuto culturale cittadino e l’Amministrazione Comunale ha fatto in modo che il cartellone accogliesse accanto ai grandi nomi dello spettacolo anche gli artisti senesi.
In questo spirito nasce la serata di giovedì 25 agosto quando in piazza San Francesco, sempre alle ore 21,15 per la vetrina Rock News: nuovo rock in città, le due band senesi Hashmir e AfterShave si esibiranno con il direttore artistico Mauro Pagani che sarà loro special guest .
A seguire il concerto di Filippo Graziani chitarrista che dopo aver diviso il palco con artisti come Renato Zero, Vibrazioni, Morgan, Negramaro, nel 2008 forma il gruppo Stoner-Rock Carnera, quindi si trasferisce a New York dove diventa head liner dello storico Arlene's Grocery. Tornato in Italia, Filippo decide di iniziare l'avventura di "Viaggi e intemperie" omaggio alla produzione musicale del padre Ivan.

Immancabile venerdì 26 agosto il gran finale in Piazza del Campo e in tema di artisti che si trovano d’accordo sarà l’eclettico Massimo Ranieri a proporre uno spettacolo che si preannuncia pieno di sorprese.

La città aromatica è un progetto più che un cartellone. Una sfida che diventa realtà grazie a partner importanti che affiancano l’Amministrazione Comunale permettendo di investire in cultura. Consueto compagno di viaggio è la Banca Monte dei Paschi di Siena spa, che sin dalla prima edizione è main sponsor del festival. Gli altri fondamentali contributi arrivano dal Grand Hotel Continental, che in Siena è assoluto sinonimo di raffinatezza e alta qualità e dalla Siena Parcheggi che offrirà il parcheggio gratuito per l’evento.

Per informazioni: Sportello del cittadino - Urp del Comune di Siena, tel. 0577 292230-292340; www.comune.siena.it

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

Redazione Nove da Firenze