La Commissione Urbanistica del Comune dà l'ok all'asilo nido regionale

La nuova struttura occuperà un’area complessiva di 3mila metri quadri coperti e sarà predisposto ad accogliere in tutto 50 bambini.


FIRENZE — L’asilo nido aziendale della Regione Toscana sarà all’angolo fra via di Novoli e via Toscana nell’attuale sede del centro direzionale della Regione.
La delibera che dà il via libera al progetto è stata approvata stamani in commissione urbanistica e prevede appunto l’approvazione del progetto unitario presentato dalla Regione Toscana e che riguarda la realizzazione di un asilo nido aziendale, utilizzabile anche dai cittadini del quartiere tramite l’apposita riserva di posti pari al 10 per cento.

La nuova struttura occuperà un’area complessiva di 3mila metri quadri coperti e sarà predisposto ad accogliere in tutto 50 bambini.

La commissione ha analizzato e approvato insieme ai requisiti di conformità del progetto alla disciplina urbanistico-edilizia, anche la convenzione che regola i rapporti fra il Comune e la Regione per l’utilizzazione pubblica di spazi all’interno del progetto unitario per la realizzazione di asilo nido aziendali. La fase successiva riguarderà il rilascio del titolo edificatorio e quindi verranno fatte le verifiche di dettaglio inerenti la conformità alla normativa di settore in materia di asili nido, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la protezione acustica, i contenimento del consumo energetico.

“Il progetto è importante – ha detto la presidente della commissione urbanistica Elisabetta Meucci (Pd) - va incontro alle esigenze dei genitori che lavorano in Regione (circa 1.000 persone) e a una parte dei cittadini del quartiere al quale è destinato come minimo il 10 per cento dei posti”. (lb)

Redazione Nove da Firenze