Alienazioni immobiliari del Comune: avviso pubblico a Pistoia e Castelfiorentino

Due aree edificabili in vendita a Castelfiorentino. A Pistoia 8 terreni e 2 immobili su cui è prevista una riduzione del prezzo di partenza del 20% rispetto al passato


Due aree edificabili nel cuore di Castelfiorentino e nella parte più moderna della città. Ma anche immerse nel verde, in una zona tra via Profeti e via Sant'Antonio a confine con l’edificato esistente e quindi lontane dal traffico, dal rumore. Sono solo alcuni dei pregi dei lotti che il Comune di Castelfiorentino ha messo in vendita con un apposito bando, sulla base di offerte che i privati potranno presentare entro il 30 ottobre. Le due aree (denominate lotto 11 e lotto 12) fanno parte di un medesimo piano attuativo e presentano caratteristiche simili quanto a edificabilità (700 mq di superficie lorda il primo, 760 mq il secondo, le cubature assegnate sono rispettivamente di 2.100 mc e 2280 mc), ma le possibilità sono diversificate per quanto riguarda la destinazione. Nel primo caso, infatti (lotto 11), potranno essere realizzati edifici di 3 piani e anche oltre (più il piano interrato) dove saranno ricavati appartamenti e – limitatamente al piano terra – anche attività di tipo commerciale, ricettivo, direzionale (uffici), e attività compatibili con le zone residenziali. Nel lotto 12, invece, l’edificio sarà a due piani fuori terra, mentre la tipologia abitativa potrà essere quella degli appartamenti tradizionali (su un unico piano) oppure del terratetto, con ingresso singolo, oltre al piano interrato e all’eventuale mansarda, destinata a superficie complementare dell’abitazione. Le tipologie costruttive potranno essere le più varie (cemento armato, muratura, acciaio, legno, ecc..). Quanto agli infissi, sono previste preferibilmente persiane in alluminio con finestre in legno, alluminio o pvc. I portoncini di ingresso potranno essere in legno oppure alluminio verniciato dello stesso colore delle persiane.
Il prezzo base d’asta dei due lotti è determinato in € 120.000 per il lotto 11 e € 130.000 per il lotto 12. Le offerte in aumento dei privati dovranno essere non inferiori a euro 2.000. Il plico contenente l’offerta, redatta obbligatoriamente in lingua italiana secondo i modelli predisposti dal Comune (sono allegati al bando integrale di gara) dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 30 ottobre 2017 al seguente indirizzo: Comune di Castelfiorentino, Ufficio Protocollo generale – Piazza del Popolo 1, 50051 Castelfiorentino (fa fede il timbro di ricezione apposto dal personale competente del Comune). Si ricorda che, in caso di candidatura all’acquisto di entrambi i lotti di terreno, non è ammessa la presentazione di un unico plico, ma per ciascun lotto dovrà essere presentato un plico.
Eventuali chiarimenti circa l’oggetto della gara, la procedura di partecipazione e la documentazione da produrre, potranno essere richiesti per iscritto, anche per posta elettronica, entro e non oltre le ore 12.00 del 25 ottobre. Per le informazioni tecniche sul servizio: r.marconi@comune.castelfiorentino.fi.it (tel. 0571.686367); per le informazioni amministrative sulle procedure di gara: s.bertini@comune.castelfiorentino.fi.it, tel. 0571.686364.

Il Comune di Pistoia vende 8 terreni e 2 fabbricati. Da stamani è stato pubblicato all´albo pretorio l´avviso pubblico per la vendita a trattativa privata di 10 lotti. A differenza di quanto accaduto in precedenza, con i bandi andati finora deserti, l’avviso appena pubblicato contiene una riduzione del 20% rispetto ai valori a base d’asta precedenti. Gli interessati possono far pervenire al servizio lavori pubblici e mobilità in via XXVII Aprile 17entro e non oltre le ore 12 del 20 novembre l´offerta di acquisto di uno o più lotticon indicazione del prezzo in cifre e in lettere per ogni singolo lotto. L´offerta può pervenire tramite pec (posta elettronica certificata) all´indirizzo comune.pistoia@postacert.toscana.it oppure può essere recapitata direttamente all´ufficio protocollo in piazza Duomo 1. In questo caso l´offerta dovrà essere presentata in busta chiusa con la dicitura "avviso pubblico per la vendita a trattativa privata dei beni immobili". L´offerta non potrà essere inferiore a quanto stabilito. In caso di più offerte per lo stesso lotto, sarà data precedenza a quella maggiore mentre se le offerte risulteranno uguali l´aggiudicazione avverrà tramite sorteggio.

Redazione Nove da Firenze