Perugia-Fiorentina 0 a 1


PERUGIA- La Fiorentina ha messo una seria ipoteca sulla sfida per la Serie A, con la prima partita di spareggio. Una squadra tatticamente perfetta, nonostante l'assenza di Riganò, è riuscita a mettere alle corde il Perugia sin dall'inizio. La squadra umbra è sembrata fuori condizione e soprattutto impaurita più che dai viola, dal significato della partita stessa. Il vantaggio di Fantini al 9° del primo tempo ha completato l'opera: la Fiorentina si attendeva dagli umbri una reazione, che però non c'è stata, ad eccezione di un rigore inesistente su cui hanno recriminato i padroni di casa ed un pericoloso colpo di testa di Di Loreto sventato da Cejas.
Nel secondo tempo Cosmi ha provato a cambiare la partita, inserendo Brienza, ma la Fiorentina ha continuato a tenere palla e macinare gioco. C'è stato anche un gol dei perugini giustamente annullato a causa di un fallo di Obodo sul portiere viola. La Fiorentina ha sfiorato il raddoppio, sempre con Fantini, nel finale.
La squadra viola ha palesato, per l'intero incontro, una forma fisica ed un'attenzione alle posizioni in campo che sono valse la vittoria.
Il Perugia è stato l'ombra di se stesso: giocatori appesantiti, reparti tra loro lontani, mancanza di ritmo partita. Inoltre i "grifoni" hanno sofferto il pressing asfissiante dei viola sui portatori di palla. Scaglia, Fantini, Camorani e Piangerelli sono stati perfetti nel non far respirare retroguardia e centrocampo perugini.
Nel dopo partita Gaucci ha affermato che i suoi giocatori hanno giocato in maniera vergognosa, annunciando poi che se domenica non vinceranno li porterà in ritiro sino al 12 agosto. Fantini si è dichiarato soddisfatto e ha elogiato tutta la squadra. Per Mondonico siamo solo a metà del percorso. Secondo il mister il Perugia a Firenze sarà da temere, soprattutto se i viola non avranno ben recuperato lo sforzo di stasera.
I migliori in campo: per i viola tutta la squadra, ma con una menzione speciale per Fantini. Per gli umbri gli unici sufficienti sono Brienza e Obodo. Encomiabile il tifo dei supporter fiorentini che hanno incitato la squadra dal primo all'ultimo minuto.
In questo momento a Perugia intorno allo stadio Curi si sta svolgendo una forma di protesta dei tifosi del Grifone contro la società.
La Fiorentina riprenderà gli allenamenti domani allo stadio Franchi (Renato Zero permettendo).

ALESSANDRO SIGNORINI

Redazione Nove da Firenze