mercoledì 26 novembre 2014

Per le strade e per le piazze del borgo medievale di Certaldo dal 17 al 22 luglio ritorna il grande festival di teatro e musica di strada

Torna Mercantia e il set naturale delle strade e delle piazze e piazzette di Certaldo Alto si accende di decine di spettacoli, di microeventi, di concerti e installazioni. La cittadina della campagna fiorentina che dette i natali a Boccaccio diventa il palcoscenico unico, aperto e gioioso per centinaia di artisti di strada, funamboli, mimi, clown, burattinai e buskers da ogni parte del mondo.
Quest'anno saranno in tutto quattrocento, in uno scenario davvero da favola illuminato con torce, candele e fuochi d'artificio. E come sempre lo spirito anarchico e libero della festa diventerà contagioso richiamando pubblico da ogni parte d'Italia.
Ma scendiamo nel dettaglio di quelle che saranno le maggiori novità di questa quattordicesima edizione. Intanto saranno presenti al festival alcuni nomi importanti del mondo del teatro, non solo di quello di strada. A Mercantia 2001 si esibirà una storica compagnia come il Teatro Tascabile e ci sarà spazio anche per gruppi giovanili di teatro di ricerca come i Negrogatto in una inedita collaborazione con una compagnia di attori provenienti dal Brasile.
Per quanto riguarda le produzioni e le coproduzioni del festival, da non lasciarsi scappare, lo spettacolo La stazione di Hemm, nato da una suggestione di Samuel Beckett e interpretato da otto fra i migliori artisti del teatro di strada italiano, ovvero dall'attore e clown Maurizio Fabbri, dal trampoliere Fabrizio Gavosto, dal danzatore di strada e musicista Pippo Gentile. E ancora dal mimo Patrizia Besantini, dal giocoliere Luca Regina e dagli attori Ignazio Laico e Alessio Michelotti. Prosegue anche quest'anno il processo di allargamento dell'area del festival iniziato con l'edizione scorsa. Quest'anno nella Mercantia off, negli spazi ai piedi delle mura antiche, si succederanno a ritmo continuo spettacoli di piccoli circhi a gestione familiare (cerchi tenuti in piedi e gestiti da babbo, mamma, figli, zii e cugini tutti appartenenti a una stessa famiglia, come ancora si trovano in alcune aree d'Italia). La sezione dedicata al circo e realizzata in collaborazione con il Progetto della Regione Toscana Porto Franco prevede anche un convegno speciale dedicato alle famiglie d'arte e alla loro tradizione. E poi ancora, spazi di fantasia si apriranno in vari angoli caratteristici della parte alta di Certaldo, quella più antica e suggestiva. Nel giardino di Palazzo Pretorio, per esempio, spazio al Medioevo fantastico con cavalieri, dame e maghi, con spettacoli-parata in costume e rievocazioni di un passato. sui trampoli e con giochi pirotecnici. Nel Giardino del Tè, luogo dedicato come sempre alle suggestioni di un Oriente immaginario, debutterà la nuova produzione del gruppo Daidalos, ispirato ai movimenti e alle tecniche sapienti della danza e del teatro orientale. Per la sezione acrobati, funamboli e saltimbanchi di sicuro non mancheranno quest'anno occasioni per rimanere incantati: arrivano dall'Inghilterra, dalla Germania e dalla Danimarca tre delle più note compagnie di acrobati da filo e da trapezio e ginnasti da doppi e tripli salti mortali. E poi ancora una piazza dedicata al Juggling , divertenti maratone d'improvvisazione teatrale, il Gran teatro di Mangiafuoco per i più piccoli, la Bottega Fantastica che ospita un cantiere vivo di scenografia, mostre dedicate alla storia dell'artigianato. E infine, riscoprendo la tradizione di vecchi cantastorie e i saltimbanchi che si esibivano nelle piazze e nei mercati, ecco decine e decine di bancarelle di artigianato e di piccoli oggetti d'arte con 180 maestri artigiani che eseguono lavorazioni dal vivo.

Claudia Poe, a Mercantia
E' decisamente bella, sensuale, femminile. Claudia Poe, la nuova eroina dei fumetti che ha conquistato anche lo stesso Manara, sarà ospite speciale della prossima edizione di Mercantia, il grande festival internazionale di teatro di strada che dal 17 al 22 luglio trasforma Certaldo nel paese delle "meraviglie", richiamando saltimbamchi, mimi, clown, trampolieri e contastorie da ogni parte d'Europa. Che cosa farà la bella Claudia al festival? Naturalmente presterà le sue forme, il suo sensuale modo di muoversi, le sue movenze feline allo spettacolo di strada. E saranno i suoi amici e ammiratori a guidarla, a suggerirle, via internet, quale tipo di arte più le si adatta. La immaginate splendida mangiafuoco ? O pensate che le sue mani agili e affusolate possano animare racconti di ombre e di burattini? Volete vederla volteggiare dall'alto di imprendibili trampoli? Oppure apparire agli angoli di strada, sfuggente e misteriosa chiromante? Non avete che da scatenare la fantasia. E se i suggerimenti che le darete saranno buoni e la faranno apparire ancora più bella anche voi entrerete nel fumetto. Mandate i vostri suggerimenti e una vostra foto all'autore di Claudia, Marco Turini. E se i consigli che le date saranno validi, belli e fantasiosi Marco vi disegnerà all'interno della prossima striscia di Claudia, ambientata a Mercantia.
Potete mandare foto e suggerimenti all'e-mail di Cludia, ovvero claudia@claudiapoe.it

Redazione Nove da Firenze