Rubrica — Giocare in Toscana

A Firenze la Coppa del mondo di Quidditch

E' lo sport ispirato alle storie di Harry Potter. L’assessore Vannucci: “Un grande evento che proietterà la nostra città in uno scenario fantastico”


Arriva a Firenze la coppa del mondo di Quidditch, lo sport ispirato alle storie di Harry Potter. Dal 27 giugno al 2 luglio 2018 tutti i gli appassionati di questa disciplina si daranno appuntamento a Firenze per assistere alle gare. Con 31 paesi partecipanti (Italia compresa), Firenze si prepara a ospitare per la prima volta in Italia il più grande torneo nella storia di questo sport. 

L’evento è promosso dalla International Quidditch Association che, in collaborazione con il gruppo fiorentino Human Company, curerà l’organizzazione del campionato. L’evento è dedicato alla disciplina sportiva tra squadre miste inizialmente ispirata al Quidditch, sport di fantasia presente nella celebre saga di Harry Potter, che riprende altre pratiche sportive, come il rugby e il dodgeball.
“Un grande evento che proietterà la nostra città in un mondo fantastico – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci – Un’occasione per ospitare a Firenze migliaia gli appassionati di Quidditch, il gioco più famoso nel mondo magico di Harry Potter”.
“Sono contento che la splendida città di Firenze si sia offerta di ospitare l’Iqa Quidditch World Cup 2018 collaborando con Iqa e Human Company – ha detto Nicholas Oughtibridge, membro del Board Iqa - Firenze è un grande esempio di cultura europea, una città da sempre in grado di ispirare l’umanità contribuendo alla realizzazione di un futuro migliore. È un territorio incredibilmente adatto ad ospitare un evento sportivo misto come questa World Cup di quidditch».
“Siamo felici che l’Iqa abbia deciso di assegnarci la prossima coppa del mondo di quidditch - ha detto il ceo di Human Company Marco Galetti - abbiamo lavorato con convinzione e determinazione alla candidatura per conto del nostro gruppo e della Città di Firenze, perché siamo certi che eventi di tale portata offrono eccellenti opportunità di sviluppo per il nostro territorio. Le nostre strutture a Firenze diventeranno la casa per gli appassionati di tutto il mondo di questa disciplina ispirata al mondo magico di Harry Potter”.
“Siamo entusiasti di poter accogliere il più grande torneo di quidditch organizzato dall’Iqa – ha detto il presidente dell’associazione Italiana Quidditch Andrea Miglietta - È una grande opportunità di crescita e di promozione per la nostra giovane disciplina sportiva. Con un importante sostegno del Comune di Firenze e le innate doti dello staff di Human Company sono sicuro che riusciremo a trasformare questa Iqa Quidditch World Cup nella più splendida esperienza di quidditch per giocatori e spettatori”.
Dopo un lungo processo di selezione che ha coinvolto Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Turchia, Australia e Belgio, l’Italia è stata scelta quale paese più adatto a ospitare la Iqa World Cup 2018. Grazie a strutture sportive di alta qualità, il supporto della Città di Firenze e il dettagliato piano logistico-organizzativo presentato da Human Company, Iqa opererà in stretta collaborazione con gli organizzatori locali per garantire il successo del torneo internazionale.
Nata nel 2005 in un college di Middlebury nel Vermont, il quidditch ben presto si evolve in un vero sport regolamentato in tutte le sue dinamiche e nel 2010 arriva in Europa. Nel nostro paese l’associazione italiana quidditch viene fondata nel 2013 a Monza. Oggi gli azzurri hanno all’attivo tre competizioni: European Games 2015, IQA World Cup 2016, European Games 2017.

Redazione Nove da Firenze