Treni in Toscana: controlli su 90 regionali, in 450 senza biglietto

Sanzionate 450 persone in viaggio senza regolare biglietto, per 90 treni regionali verifiche a bordo e a terra


Oltre 18mila viaggiatori di 90 treni regionali controllati con verifiche a terra e a bordo. Sanzionate 450 persone, centinaia i passeggeri allontanati prima di salire sul treno perché non in regola.

Sono i numeri dell’attività antievasione condotta nell’ultima settimana da Trenitalia Toscana e Protezione Aziendale, con il supporto di un team nazionale di controllori. Una lotta senza tregua contro i “furbetti” per recuperare risorse e migliorare la qualità del viaggio di chi rispetta le regole.

I controlli sono stati eseguiti “a campione”, anche con la collaborazione della Polizia ferroviaria, e intensificati nelle ore di maggiore presenza viaggiatori, quelle ritenute più a rischio evasione.

L’azione dei pool, costituiti da più persone, oltre a consentire il recupero di risorse finanziarie a beneficio della stragrande maggioranza dei viaggiatori che rispetta le regole, contribuisce a contrastare le aggressioni al personale.

Comprare un biglietto del treno, inoltre, è sempre più facile e veloce. In Toscana, oltre agli sportelli tradizionali, sono attive 174 emettitrici automatiche di nuova generazione che si aggiungono ai circa 2.000 punti vendita autorizzati da Trenitalia, consentendo l’acquisto di tutti i titoli di viaggio, dalla corsa semplice all’abbonamento per ogni categoria di treno, dal Regionale al Frecciarossa.

I biglietti per i treni regionali, infine, possono essere acquistati anche on-line dal sito trenitalia.com in pochi rapidi passaggi. Mostrando poi al personale di controllo il file ricevuto sul proprio dispositivo mobile, non è più necessario stamparli. E scaricando l’app Trenitalia è possibile effettuare l’acquisto anche direttamente dal proprio dispositivo portatile, smartphone o tablet, fino a cinque minuti prima della partenza.

Redazione Nove da Firenze