Tramvia, Linea 2 e Linea 3: velocizzati i tempi per il collaudo

Fine dei lavori a febbraio ed operativa per maggio-giugno, ma se il collaudo partisse prima..


A Palazzo Vecchio si torna a parlare di Linea 2 e Linea 3. Dopo la notizia dello slittamento nella consegna dei mezzi all'utenza, dal 14 Febbraio si parla adesso di Maggio, ci sarebbe stata una velocizzazione dei tempi nei cantieri.
L'obiettivo? Ottenere la certificazione da parte del Ministero. L'Assessore Giorgetti in Consiglio comunale conferma l'impegno ed i tempi sui lavori in corso.

 Il presidente della Commissione ambiente, vivibilità urbana e mobilità Fabrizio Ricci ha presentato un question time in Consiglio comunale, al quale ha risposto l'assessore Stefano Giorgetti, dopo l'incontro avvenuto col concessionario ed i vertici delle ditte costruttrici lo scorso 30 agosto “I tempi per la conclusione delle due linee della tramvia sono stati velocizzati al massimo. Presto a Firenze potremo avere in funzione anche le linee 2 e 3. Le opere saranno terminate entro il prossimo mese di febbraio” conferma l'assessore.

Il presidente della Commissione Trasporti Fabrizio Ricci ritiene sia “importante la volontà di anticipare i tempi per la messa in esercizio facendo girare le tramvie già tra fine dicembre e gennaio, per quanto riguarda la linea 3 dalla fermata Oriana Fallaci al capolinea all'ospedale di Careggi e, per quanto riguarda la linea 2, dall'aeroporto a via Gordigiani. Questa prospettiva – aggiunge il presidente Fabrizio Ricci – accorcerà la tempistica per l'emissione della certificazione di competenza da parte del Ministero dei Trasporti. Tale certificazione, comunque, sarà emessa allorché verificato il funzionamento di tutte le linee. La conseguente messa in esercizio dovrebbe arrivare entro due mesi dal termine dei lavori. L'impegno dell'amministrazione è stato ottimo – conclude il presidente Fabrizio Ricci – e l'augurio è che tutto, adesso, vada a buon fine”.

Redazione Nove da Firenze