Rubrica — Fiorentina

Terza vittoria consecutiva per i Viola: sconfitto il Torino per tre a zero

Una buona prova della squadra che batte il Torino con un punteggio ,forse ,troppo largo.Due traverse colpite dai granata. In goal Benassi, Simeone e Babacar.


La Fiorentina conquista la terza vittoria consecutiva ,sale in classifica e migliora negli schemi di gioco. La squadra di Pioli è una sorta di work in progress, che di partita in partita assume maggior compattezza, determinazione e personalità. La vittoria contro il Torino è sicuramente meritata, anche se il tre a zero finale non è del tutto veritiero sull'andamento di una partita che, nonostante il vantaggio iniziale dei Viola , è rimasta in bilico per almeno due terzi della gara. I Viola hanno creduto sempre nella vittoria e, anche nei momenti più difficili, hanno dimostrato volontà determinazione e compattezza.

Comincia all'attacco il Torino, mentre la Fiorentina appare nei primi minuti timorosa e indecisa.

Molto pressing, poco spettacolo nella prima parte della gara. Il Torino pressa alto e i Viola subiscono il possesso palla dei granata. Al 18' Pioli è costretto a togliere Thereau infortunato e sostituirlo con Eysseric. La partita non è bella , poche le emozioni fino al 22' quando ,su cross di Biraghi, Chiesa colpisce di testa , ma il pallone è sopra la traversa. Due minuti dopo un erroraccio di Sportiello consegna il pallone a Iago Falque ma il tiro è deviato. Il Torino costruisce gioco ma è la Fiorentina a passare in vantaggio ,poco prima della mezzora, con un goal dell'ex Benassi su assist di Simeone. Pochi minuti dopo il Torino sfiora il pareggio con Moretti che colpisce la traversa, approfittando di una grave disattenzione della difesa. Al 34' è Sportiello a regalare brividi ai tifosi viola non bloccando la palla ma riuscendo fortunatamente a impedire l'intervento di Sadiq.

Il Torino insiste e al 36' Ljajic impegna Sportiello con un tiro da fuori . Poi allo scadere del tempo arriva una grande occasione per la Fiorentina con Simeone che al centro dell'area, su assist di Eysseric, manca clamorosamente la palla.

Nonostante il vantaggio viola, anche nella ripresa il Torino appare più aggressivo . Al settimo minuto in contropiede i Granata hanno una grandissima occasione con Niang che in area solo e davanti a Sportiello colpisce la traversa. La Fiorentina cerca di contenere le folate offensive granata. Al dodicesimo è determinante un intervento di Pezzella che anticipa Niang pronto a calciare da ottima posizione. Poi, nonostante la pressione granata, i Viola raddoppiano al ventesimo con un gran tiro di Simeone su assist di Benassi e chiudono definitivamente la gara al 29' con Babacar che trasforma un rigore concesso, per un atterramento di Chiesa.

Adesso la partita è chiusa. Il Torino non c'è più ,la Fiorentina gestisce agevolmente i minuti finali per una vittoria meritata e un po' fortunata. Domenica a Crotone un test importante per i ragazzi di Pioli .

Stefano Pioli nel dopo gara ha dichiarato: “Vogliamo occupare al meglio il campo, anche Eysseric quando è entrato ha preso una posizione diversa da Thereau, anche per caratteristiche. E gli attaccanti possono attaccare la porta anche dagli esterni. Oggi abbiamo commesso solo un errore grave, sulla traversa di Niang: abbiamo sbagliato l’uscita, dobbiamo contrapporci meglio a queste situazioni. Ma per il resto siamo rimasti compatti, cercato di far giocare sporco il Toro come hanno fatto loro con noi. È stata una partita complicata ma abbiamo meritato la vittoria per ciò che abbiamo messo in campo. Queste vittorie migliorano la nostra classifica, sapevamo che poteva essere una settimana importante. Ora non è finita, manca la trasferta di Crotone. Guarderemo la classifica il 6 gennaio.

Più passano i giorni e la squadra diventa più consapevole. I ragazzi sanno quali sono le nostre qualità, le nostre regole di gioco, le difficoltà che porta il calcio italiano. Il salto è questo: se nelle partite precedenti alle difficoltà perdevamo equilibri, i risultati positivi possono dare certezze e positività. Ci sono poche partite facili in Italia, anche le prime che vincono sempre, anche la Roma oggi ha vinto di misura con il Crotone. Benassi? Sono le caratteristiche che ci servono. Abbiamo un buon tasso tecnico, se ci aggiungiamo organizzazione, generosità e voglia di far la partita, qualche soddisfazione ce la possiamo togliere. Quest’anno c’è un livello alto, per vincere bisogna sudare e soffrire”.

Fiorentina-Torino 3-0

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Laurini (33' st Bruno Gaspar), Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Chiesa, Simeone (26' st Babacar), Thereau (18' pt Eysseric). Allenatore: Pioli.

TORINO: (4-2-3-1): Sirigu; De Silvestri, Nkoulou, Moretti, Barreca; Rincon (21' st Valdifiori), Baselli; Iago Falque (30' st Molinaro), Ljajic, Niang; Sadiq (1' st Berenguer). Allenatore: Mihajlovic

Arbitro: Mariani di Aprilia

Reti: 29' pt Benassi; 20' st Simeone, 29' Babacar

Note: espulso Barreca; ammoniti Baselli, Astori, Rincon, Moretti

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it