Strade: un convegno sulla Sr. 68 e sul futuro della viabilità locale

E’ in programma l’8 settembre organizzato da Comune di Volterra, Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra. Firenze-Siena: riqualificato da Anas il viadotto “Bandini” tra San Casciano e Impruneta, per un investimento complessivo di oltre 2,1 milioni di euro. Chiusura della SS67 in località Anchetta


Un convegno dedicato alla sr68. E’ "Insieme per una strada migliore" in programma l’8 settembre al Centro Studi S. Maria Maddalena organizzato da Comune di Volterra, Fondazione Crv e Cassa di Risparmio di Volterra. Nell'occasione sarà presentato, per la prima volta, il progetto esecutivo del nuovo tracciato della Sr68, in località San Francesco, presso la "Curva della Morte". Un progetto che dovrebbe andare in gara entro l'anno. «Siamo grati alla Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e alla banca cittadina non solo per lo sforzo messo per la viabilità, ma anche per essere sempre stati parte attiva per la valorizzazione della viabilità della zona – dichiara l’assessore alle opere pubbliche del Comune di Volterra Paolo Moschi -. Già in passato la Fondazione e la Cassa si sono adoperati per il tratto tra Cecina e Saline, e adesso è giunto il momento di guardare alla Valdelsa, e quindi l'asse Firenze-Siena». Tra gli ospiti annunciati il Presidente della Commissione Costa, Antonio Mazzeo, «che ringrazio personalmente per l'impegno profuso in prima persona» aggiunge l’assessore Moschi. Durante il convegno si parlerà anche del futuro della viabilità volterrana, visto l'imminente passaggio della strada ad Anas. «Dobbiamo lavorare insieme affinché questa arteria, asse strategico nel cuore della Toscana, possa ricevere gli investimenti necessari, perché è dalle infrastrutture che passa il futuro di Valdicecina e Valdelsa» conclude Moschi.

Strade Anas ha completato l'intervento di manutenzione straordinaria del viadotto “Bandini”, tra gli svincoli di San Casciano e Impruneta della Strada di Grande Comunicazione Siena-Firenze, per un investimento complessivo di oltre 2,1 milioni di euro. I lavori, che si sono svolti nel primo semestre del 2017, hanno riguardato l’installazione di nuove barriere laterali di sicurezza di ultima generazione, il rifacimento dei cordoli laterali e di parte delle solette, la sostituzione dei giunti di dilatazione, l’impermeabilizzazione degli impalcati, il ripristino del calcestruzzo e la realizzazione di asfalto drenante. L'intervento al viadotto “Bandini” rientra nell’àmbito del piano di riqualificazione del raccordo autostradale Siena-Firenze, avviato da Anas per un investimento complessivo di oltre 46 milioni di euro, tra i lavori completati negli ultimi due anni e quelli attualmente in corso.

Da lunedì 21 agosto fino a venerdì 1 settembre sarà di nuovo chiusa completamente al traffico (possibilità di passaggio solo dei mezzi di soccorso) la SS67 in località Anchetta per permettere il posizionamento del tubo della fognatura indispensabile per la depurazione della Valle dell'Arno.
La viabilità alternativa è la stessa della precedente chiusura su Compiobbi, ovvero la SP 34 di Rosano e la SP 84 di Molino del Piano. I mezzi di trasporto pubblico locale provenienti dalla Val di Sieve e dal Valdarno Aretino saranno tutti deviati sulla SP34. Funzionerà un servizio di navetta fra la Stazione delle Sieci e la località di Anchetta, dalla quale, a piedi, potrà essere raggiunto il capolinea della Linea ATAF 14/A. La navetta funzionerà dalle 7,00 alle 19,00 da lunedì a sabato con partenze alle 7,00 alle 8,00 alle 9,00 ecc. da Sieci verso Anchetta e con partenze alle 7,30 alle 8,30 alle 9,30 ecc. da Anchetta verso le Sieci.

Redazione Nove da Firenze