Motorini in passerella, i fiorentini preferiscono 'fare l'Indiano'

I cittadini non si scandalizzano ed anzi propongono l'abolizione del divieto ed una passerella per ciclomotori


  Si intitola "motociclisti furbetti" il servizio che Chiara Squaglia ha realizzato a Firenze per Striscia la Notizia sul continuo attraversamento del sottopasso del Ponte all'Indiano da parte dei motocicli in corsa.
 Il passaggio è consentito solo trasportando i mezzi a mano, ma ben pochi rispettano le regole.

I cittadini, coinvolti nella discussione su Facebook attraverso il Gruppo civico creato da Gianni Greco, Il Grillo Parlante Fiorentino, non si scandalizzano più per i continui sgarri al regolamento, rilanciano invece l'opportunità di creare un sottopasso riservato ai ciclomotori in alternativa al Viadotto ed alla nuova Passerella dell'Isolotto che sarà esclusivamente pedonale e ciclabile.

Marco scrive "Cioè... Il problema del traffico di Firenze sarebbe la passerella sotto l'indiano? Ahahah.. banda di buffoni fra tutti" seguito da Sonia "Infatti.. io pensavo parlassero del traffico anomalo che c'è ora a Firenze... della passerella pedonale sotto il ponte all'indiano proprio se la potevano risparmiare! Ridicoli!".
La testimonianza di Catiuscia "Sono una scooterista e ci passo tutte le mattine.. è impossibile portare uno scooter a mano (il mio pesa quasi 130 kg) con una pendenza del 9%, l'alternativa è l'indiano o il ponte alla Vittoria, con rischio costante di lasciarci le penne! Dovrebbero fare una passerella esclusiva per ciclomotori!" e Simona aggiunge "Concordo con Catiuscia! Sul viadotto la gente va come le fucilate (rigorosamente al telefonino) e sul ponte alla vittoria tentano di schiacciarti per guadagnare 50 cm di strada. Spero che la passerella non venga chiusa agli scooter perché sarebbe un casino!".
 Ben pochi difendono oggi il diritto dei pedoni, sancito dalla cartellonistica esistente, di attraversare il ponte in sicurezza riconoscendo come prioritaria un'altra necessità, quella espressa dagli scooteristi.

Ci siamo occupati del caso in passato riportando la preoccupazione dei pedoni che attraversano la passerella condividendola con gli scooter in transito e la segnalazione, sostenuta da immagini e video dei residenti, era stata raccolta dall'assessore Stefano Giorgetti che, per delega, l'aveva a sua volta condivisa con l'assessore Federico Gianassi.

Ne è passata così tanta di acqua sotto l'Indiano? I commenti che accompagnano adesso il Video di Striscia la Notizia sembrano andare in altra direzione.
   La problematica non viene considerata prioritaria, il traffico in città sarebbe aumentato a tal punto da far ritenere qualsiasi alternativa ai grandi flussi di circolazione una soluzione, anche l'attraversamento irregolare del sottopasso all'Indiano. 

Antonio Lenoci