Mercoledì 8 marzo: sciopero generale delle donne

Le autiste Ataf hanno lanciato la campagna "metti un fiocco rosso" in sostegno alla giornata contro la violenza sulle donne. Una protesta delle lavoratrici Cgil anche all'Rsa Villa Gisella


Mercoledì 8 marzo 2017 sarà sciopero generale internazionale delle donne (indetto in 40 paesi del mondo). La Confederazione Cobas ha risposto all'appello e indetto lo sciopero di tutte le categorie pubbliche e private.

A causa dello sciopero generale delle categorie pubbliche e private proclamato per l’intera giornata dalle Organizzazioni Slai Cobas per il sindacato di classe, Cobas, USB, SIAL-Cobas, USI-AIT, SGB, ADL Cobas e USI, potrebbero verificarsi disagi o interruzioni nell'erogazione dei servizi pubblici:

  • ATAF e LINEA – dall’inizio servizio alle 06.00, dalle 09:15 alle 11:45,dalle 15.15 a fine servizio
  • BUSITALIA – dall’inizio servizio alle 04,15, dalle 8.15 alle 12:30, dalle14.30 a fine servizio
  • GEST- dall’inizio servizio alle 06.30, dalle 09:30 alle 17:00, dalle 20.00 a fine servizio
  • AUTOLINEE TOSCANE - dall’inizio servizio alle 04,15, dalle 8.15 alle 12:30, dalle 14.30 a fine servizio
  • OPERAI E IMPIEGATI: intero turno di lavoro.

Una manifestazione è prevista alle ore 18.00 in P.zza SS. Annunziata, organizzata dal comitato Non una di Meno. E un presidio alle ore 10.30 in Viale dei Mille, sotto la sede Ataf.

Dal primo di Marzo un gruppo di autiste Ataf ha lanciato questa iniziativa: indossare qualcosa di rosso, contro la violenza sulle donne e per la sicurezza sul lavoro. Le autiste di Linea, Gest e Cap, i Bianchi di S. Spirito, le commesse del Penny Market di Ponte a Ema, altri singoli commercianti e presto grazie a Radio Taxi 4242 compariranno nastri rossi sulle antenne dei Taxi fiorentini.

Più ore di lavoro a parità di retribuzione: Rsa Villa Gisella (Firenze), in arrivo scioperoper la soppressione del contratto integrativo e la disdetta di quello nazionale. Presidio lavoratori e Fp Cgil mercoledì 8 marzo in Largo Caruso 1, "per la festa delle donne, perché le lavoratrici sono le più penalizzate da queste vessazioni".

Anche a Siena e in Valdelsa è Sciopero Globale delle Donne. Un corteo partirà da La Lizza e arriverà in Piazza del Campo. Nel pomeriggio a Poggibonsi un ricco programma di eventi al Tortuga - Spazio LIbero. L’appuntamento è alle 12.00, concentramento in Viale Maccari (La Lizza presso "la fontanina del mercato"). Da qui, poco dopo, partirà il corteo che arriverà in Piazza del Campo accompagnato da musica suoni parole delle immancabili Matrioske, simbolo della protesta. I dettagli dell’intera giornata che prevede anche una ricca programmazione pomeridiana (dalle 17,30) al Tortuga - Spazio libero di Poggibonsi con laboratori politici, letture, incursioni teatrali e apericena danzanti con musica dal vivo, saranno svelati nella conferenza stampa che si terrà il giorno prima della grande manifestazione, e cioè martedì 7 marzo alle 11.00 presso l’Aula Storica del Rettorato dell’Università di Siena, secondo la modalità che da sempre caratterizzano l’azione del Coordinamento Non una di meno Siena & Valdelsa, ovvero un’assemblea aperta a cui anche la cittadinanza potrà prendere parte.

Redazione Nove da Firenze