Rubrica — Spettacolo

Gennaro Cannavacciuolo al Teatro Politeama Pratese

Sabato 25 e domenica 26 novembre


Gradito ritorno sul palcoscenico del Teatro Politeama Pratese di Gennaro Cannavacciuolo che, sabato 25 e domenica 26 novembre, interpreterà YVES MONTAND – Un italien à Paris, un “docu-recital” sulla vita dell’artista nato a Monsummano Terme, naturalizzato francese, costellata di successi e impegni politici non indifferenti. Figlio di poveri immigrati, costretto all’inizio a lavori umili, Montand approderà all’Olympia di Parigi e poi al Metropolitan di New York.

Lo spettacolo partendo dagli albori toscani dell’artista arriva sino al suo tramonto parigino. Una vita lunga 70 anni. Le canzoni più significative scandiscono le fasi salienti della sua vita e della sua carriera, costellate da straordinari successi e da impegni politici non indifferenti. Canzoni che hanno fatto storia come Les feuilles mortes, A Paris, Sur le ciel de Paris, C’est si bon, A bicyclette, C’est à l’aube, Je suis venu à pied, Bella ciao, Mon manège à moi et Paris canaille, solo per citarne alcune. Attraverso la musica, Gennaro Cannavacciuolo ripercorre la vita fuori dal comune di Montand, all’anagrafe Ivo Livi. Dalle donne amate negli anni come Edith Piaf, Simone Signoret, Marylin Monroe e Carole Amiel al periodo di Hollywood, con l’incontro con Costa-Gavras, Renais, Lelouch, Godard, Romy Schneider. La struttura del recital è quella del teatro-canzone dove brevi monologhi, aneddoti, curiosità e note importanti che raccontano la vita di Montand ne introducono le canzoni. 

Redazione Nove da Firenze