Firenze: un morto nell'incendio alla questura

Il dolore dei colleghi dell'artificiere deceduto


Hanno provocato un morto l'incendio e le esplosioni avvenute oggi pomeriggio nella sede della Questura di Firenze, la caserma Fadini, in via della Fortezza. Si tratta di un agente di polizia, Giovanni Politi, 52 anni, sovrintendente, originario della Calabria. Aveva appena terminato il suo servizio allo stadio Artemio Franchi.

Fiamme e fumo hanno invaso un locale al primo piano. Immediato l'allarme ai vigili del fuoco del comando di Firenze, che hanno lavorato a lungo contro le fiamme nell'area dove si trova l'armeria.

"Ci uniamo al dolore della famiglia del collega, artificiere in forza presso la Questura di Firenze, venuto tragicamente a mancare questa sera, a causa di un’esplosione in armeria. La nostra vicinanza anche a tutti i poliziotti fiorentini -interviene Gianni Tonelli della Segreteria Provinciale S.A.P.- Chiunque oserà irridere la morte del collega, sarà oggetto – come avvenuto in altre occasioni analoghe – di una denuncia da parte del Sap".

Redazione Nove da Firenze