False artiste di strada molestano i turisti per avere soldi

​I Carabinieri della Compagnia di Firenze continuano ad effettuare i controlli finalizzati al contrasto di ogni forma di disturbo e molestia alle persone nel centro storico


Nel corso della mattinata di ieri, in Piazza Signoria e Piazzale degli Uffizi, i militari dell’Arma hanno individuato due donne che indossavano un abito di colore bianco, travestite da “artisti di strada”, le quali si avvicinavano ai turisti tentando di abbracciarli o stringendo loro ripetutamente la mano, per poi chiedere con insistenza monete, agitando un contenitore in plastica.
L’attività posta in essere dai “finti mimi”, caratterizzata da una condotta invasiva e atteggiamento di eccessiva insistenza, si rivelava parecchio molesta per le persone. Le due donne di origini rom, rispettivamente, di anni 35 e 22, entrambe già nota alle Forze dell’Ordine sono state denunciate in stato di libertà per molestia o disturbo alle persone.

Inoltre nei loro confronti è stato richiesto un foglio di via obbligatorio con divieto di rientro nel Comune di Firenze.

Redazione Nove da Firenze