Cuoio di Toscana a LINEAPELLE di Parigi

La fiera di riferimento per le tendenze summer 2018 di pelle e accessori 


Tra gli eventi speciali la proiezione del corto “Niente per caso” con l’attrice italiana Murino che vive nella capitale francese.

Martedi 7 marzo “Cuoio di Toscana” sarà protagonista nella capitale francese presso l’Hotel Intercontinental Paris Le Grand a “LINEAPELLE Parigi”, momento di condivisione e approfondimento delle proposte più interessanti per il futuro della pelle. “Cuoio di Toscana”, Consorzio leader nella produzione per cuoio da suola, parteciperà come rappresentate del Made in Italy per raccontarne la ricerca, l’innovazione, la qualità e i punti di forza.

“Cuoio di Toscana” sarà presente all’incontro “Le Peau Italienne: mode ed durabilitè” in cui interverranno Fulvia Bacchi (Direttore generale del Gruppo Unic - LINEAPELLE) e Orietta Pelizzari (International Fashion Advisor) organizzato da ICE (Agence Italienne pour le Commerce Extérieur) e LINEAPELLE.

Tra gli eventi speciali la proiezione del cortometraggio “Niente per caso” presentato allo scorso Festival di Venezia, idea nata per promuovere il brand e comunicare l’eccellenza del cuoio Made in Italy. Protagonista del corto Caterina Murino, attrice italiana che dal 2004 vive a Parigi, nei panni di una designer di successo che disegna scarpe e vive tra New York, Parigi e altre grandi capitali europee. Invitata a una festa a Firenze, scopre la storia, tutta toscana, del cuoio.

Tre le tante iniziative promozionali “Cuoio di Toscana” recentemente ha inoltre realizzato e lanciato un kit tecnologico sull’eccellenza di una calzatura in cuoio. Tra i componenti del kit, l’NFC Tag, ovvero uno ‘smartshoe’ che, grazie ad un minuscolo chip integrato all’interno della suola, consentirà non solo di tracciarne l’origine e il metodo di lavorazione, ma anche di saperne di più sull’azienda produttrice. Basterà avvicinare un comune smartphone abilitato alla tecnologia “Near Field Communication” alla calzatura con il tag per accedere ai contenuti più vari, che illustreranno i vari passaggi che si nascondono dietro alla lavorazione del prodotto.

Cuoio di Toscana è un cuoio da suola unico ottenuto con concia lenta al vegetale, un processo antico basato sull’utilizzo di tannini naturali ricavati dal legno di castagno, mimosa e quebracho. Il marchio nasce con l’obiettivo di farsi portavoce nel mondo del distretto conciario, leader con quote di mercato, pari al 98% della produzione italiana di cuoio da suola e ad oltre l’80% di quella europea. Per ulteriori informazioni www.cuoioditoscana.it .

Redazione Nove da Firenze