Rubrica — In cucina

Cortona: in scena lo Street Food

“Morsi e Sorsi” e un momento dedicato alla Pizza Gourmet


CORTONA- Dopo il successo delle passate edizioni, torna Street Chef, l’appuntamento culinario di caratura nazionale che, venerdì 28 luglio, vedrà le strade e le piazze di Cortona protagoniste di un viaggio enogastronomico volto a valorizzare le eccellenze del territorio e la tradizione della cucina italiana. Ideato ed organizzato da Terretrusche Events con il contributo della camera di Commercio di Arezzo , della Regione Toscana, in collaborazione con il Comune di Cortona e la rete dei Ristoranti della Città di Cortona , la sezione aretina di Coldiretti e l’Associazione Cuochi di Arezzo. L’evento è inserito nel Progetto Vetrina Toscana a Tavola in collaborazione con Confcommercio e Confesercenti.La sesta edizione di Street Chef si presenta come una vera e propria full immersion culinaria che, nell’arco di un’intera giornata, riserverà a cittadini e turisti incontri, cooking show e momenti di aggregazione all’insegna del buon cibo. Oltre alla storica Cena Gourmet che, alle 20.30, porterà in Piazza Garibaldi un’incredibile brigata composta da cinque chef stellati provenienti da tutto lo stivale e affiancata da altri talentuosi chef (Francesco Bracali, Paolo Gramaglia, Giuseppe di Iorio, Silvia Baracchi, Maria Cicorella, Massimiliano Mandozzi, Emilio Signori, Matteo Donati e Catia Ciofo) e guidata da Fausto Arrighi, già direttore della prestigiosa Guida Michelin e dall’interior designer Annamaria Farina, l’edizione 2017 propone ben più di una novità. Dalle 11.30 alle 23 i vicoli di Cortona saranno infatti teatro di “Morsi e Sorsi”, un inedito percorso enogastronomico di alta qualità che permetterà ai visitatori di assaporare le eccellenze dello Street Fooditaliano. “Quest’anno abbiamo deciso di alzare il tiro ampliando la nostra offerta culinaria- illustra l’organizzatoreVittorio Camorri di Terretrusche.- Insieme ai cooking show degli chef stellati, abbiamo optato per uno spazio dedicato allo Street Food pensandolo come un vero viaggio sensoriale attraverso i sapori che ripercorresse le strade e le piazze delle varie regioni d’Italia, creando un’atmosfera da sabato del villaggio. I chioschi si snoderanno da Piazza Garibaldi per tutta via Nazionale, Piazza della Repubblica, Piazza Signorelli e via Dardano, punti dove gli operatori proporranno piatti da poter gustare passeggiando, abbinati ad un bicchiere di vino della DOC Cortona”. Momento speciale di quest’anno sarà anche l’evento Pizza Gourmet ospitato in Piazza Garibaldi dove, grazie alla presenza di due forni a legna, vedranno la luce le creazioni di cinque pizzaioli napoletani appartenenti alla Scuderia Catalano: da Giorgio Moffa, ultimo discendente della famiglia Ciro Leone, a Vincenzo Esposito, insignito nel 2016 del riconoscimento “Pizzeria dell’anno” dalla guida de Il Mattino; da Carmine Donzetti, noto anche per il suo impegno sociale a fianco di Telethon, al re del forno a legna Antonio Esposito, passando infine per Pasquale Serra, anima di un piccolo locale in cui si servono pizze con ben venticinque presidi Slow Food. E se, alle 18, sempre nella splendida cornice di Piazza Garibaldi, si terrà la presentazione di “Gocce di veleno”, l’ultimo romanzo della scrittrice e speaker radiofonica Valeria Benatti, già finalista dell’ultimo Premio Bancarella, la ventiquattr’ore di Street Chef chiuderà in bellezza con una cena dedicata ai grandi nomi della ristorazione italiana.“Il successo della gastronomia è nella storia e nella tradizione- ricorda Camorri parafrasando lo chef Paolo Gramaglia.- Accanto ai grandi ospiti di questa edizione, infatti, oltre venti ristoranti della Valdichiana cucineranno i prodotti tipici del nostro territorio per una serata che vedrà davvero tutta l’Italia riunita a tavola”.

Redazione Nove da Firenze