Chirurgia della mammella, aumento delle operazioni a Careggi

Incrementato a Careggi il numero di pazienti operate, con una riduzione delle attese


Dal primo settembre 2017 al novembre dello stesso anno, dopo l’unificazione delle strutture dedicate alla chirurgia della mammella e l’arrivo del dottor Mariotti come nuovo direttore, questo settore ha aumentato di 66 casi, circa 22 al mese, le pazienti operate.

Secondo la direzione dell'Ospedale fiorentino questo "è stato possibile grazie al miglioramento dell’efficienza di utilizzo delle sale operatorie anche attraverso l’interazione dell’equipe ottimizzando l’impegno del chirurgo con la programmazione su due sale operatorie. Inoltre è aumentata la complessità della casistica trattata con un incremento di 35 casi di neoplasia maligna. L’attesa per le pazienti oncologiche si è quindi progressivamente ridotta arrivando a una media di 20 giorni".

I dati sono il risultato di un confronto con i mesi di marzo, aprile e maggio 2017 e confermerebbero il miglioramento delle performance della senologia di Careggi con un incremento dell’attrattività da fuori regione con prevalenza dalla Regione Marche "dove il dottor Mariotti, molto conosciuto e apprezzato, svolge attività ambulatoriale libero professionale, nel rispetto della normativa vigente" spiega la direzione di Careggi.

Redazione Nove da Firenze