Rubrica — Agroalimentare

Carrello stravolto dal caldo: acqua, frutta, verdura e tanti gelati

Coldiretti invita a scegliere i prodotti di stagione con Campagna Amica


L’anomalia climatica – conclude la Coldiretti - ha influenzato comportamenti e consumi con gli Italiani che sono usciti meno da casa, hanno cucinato meno e hanno aumentato gli acquisti di cibi pronti e rinfrescanti oltre che di bibite e frutta che ha fatto registrare nel 2017 il record degli acquisti degli ultimi 17 anni.

L’estate torrida che ci lasciamo alle spalle ha segnato in profondità, oltre alla colonnina di mercurio, anche i comportamenti alimentari dei cittadini. L’alimentare in controtendenza all’andamento generale tiene con un aumento rispetto al mese precedente (+0,1%) e all’anno precedente (+0,2%), ma cambia il carrello della spesa. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare i dati Istat sul commercio al dettaglio a luglio sottolineando che il caldo record dell’estate ha stravolto i consumi degli italiani con aumenti che vanno dal +3% per l’ortofrutta al +17% per l’acqua, ma un incremento del 19% hanno segnato le confezioni di gelati in cono, vere star del mercato, rispetto allo scorso anno.

Con il caldo un vero balzo si registra – sottolinea la Coldiretti - anche per i consumi bevande a base di the con un +19% mentre per le birre chiare sotto i 6 gradi l'aumento è del 11% secondo elaborazioni su dati Coop. 

Per garantirsi prodotti freschi e di stagione una soluzione c’è! “E’ la scelta della filiera corta – dice Tulio Marcelli, presidenti di Coldiretti Toscana – che la nostra organizzazione ha rilanciato da quasi dieci anni dando vita nel 2008 al progetto di Campagna Amica per realizzare iniziative volte ad esprimere pienamente il valore e la dignità dell’agricoltura, rendendo evidente il suo ruolo chiave per la tutela dell’ambiente, del territorio, delle tradizioni e della cultura, della salute, della sicurezza alimentare, dell’equità, dell’accesso al cibo ad un giusto prezzo, dell’aggregazione sociale e del lavoro”.

“La forza ed il valore aggiunto della rete di Campagna Amica, la più grande rete di vendita diretta d’Europa, che si è affermata anche in Toscana con 1000 fattorie, 100 mercati settimanali e oltre 30 botteghe – spiega Antonio De Concilio, Direttore Coldiretti Toscana – è rappresentata dalle aziende agricole e dal rapporto diretto, senza filtri, che con esse può avere il consumatore. I nostri produttori ci mettono la faccia ogni giorno. Il consumatore apprezza la serietà e la trasparenza, la qualità dei prodotti e, scegliendo la nostra rete, accetta di trovare i prodotti quando è naturale che siano disponibili. La crescita dei dati dimostra che, per sconfiggere questa torrida estate, i cittadini hanno voluto trovare refrigerio e ristoro nel rapporto fiduciario con i produttori di Campagna Amica”.

Redazione Nove da Firenze