​Campionati Regionali di Bocce 2017

Torna il grande evento al bocciodromo di Sesto Fiorentino dal 1° aprile al 14 maggio


Campionati Regionali di Bocce 2017

Torna il grande sport bocce regionale al bocciodromo di Sesto Fiorentino dal 1° aprile al 14 maggio

Sport bocce di livello sulle corsie di gioco della ASD Bocciofila Sestese dal 1° aprile al 14 maggio con l’edizione 2017dei Campionati regionali di bocce, una manifestazione realizzata dal Comitato Regionale FIB Toscana e provinciale di Firenze con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Sesto Fiorentino, CONI Toscana e CIP Comitato regionale Toscana, presentata nella conferenza stampa che si è svolta stamattina al bocciodromo di via Massimo D'Azeglio a Sesto Fiorentino alla presenza del vicesindaco e assessore allo sport del Comune di Sesto Fiorentino Damiano Sforzi.

Circa 400 atleti appartenenti alle categorie Uomini, Donne, Giovani e Paralimpici provenienti da tutta la regione si sfideranno per conquistare il titolo di campione regionale. Si comincia sabato 1° aprile con la specialità raffa femminile individuale al mattino e a squadre nel pomeriggio; domenica 2 aprile scenderanno in campo i senior maschili della raffa, mentre sabato 6 maggio dalle 9.30 sarà la volta gli atleti paralimpici e Sporthabile e dalle 14.30le coppie miste del Lui/Lei. Sabato 13 maggio alle 9.30 individuale e coppia della specialità petanque e pomeriggio dedicato ai giochi tradizionali. Chiusura guardando al futuro con i giovanili della specialità raffa, tiro combinato tecnico domenica 14 maggio.

Si attendono risultati e conferme per i campioni in campo, ma anche sorprese e novità come lo sport bocce insegna: solo per citare alcuni degli atleti in gara non possiamo non segnalare la campionessa di Cat. A Alba Vaccaro della ASD Bocciofila Scandiccese, o il paralimpico Tarcisio Fadda della Po.Ha.Fi; nella specialità petanque Simone Mocarelli e fra gli uomini della raffa Franceschi, Bertuccelli, Mallegni e Pellegrini della Migliarina o la coppia grossetana Sgaragli-Garbin e fra i più giovani, reduce dal recente successo fra le fila della nazionale italiana al torneo internazionale di Plaintel, in Francia, Niko Bassi della Montecatini Avis.

Fra i numerosi campioni presenti nell'area eventi del bocciodromo c'era anche Franco Bitossi, il "cuore matto" del ciclismo italiano, che ha raccontato come si sia appassionato allo sport bocce scoprendo l'attività nel territorio dell'empolese e, colpito dalla presenza dei tanti bambini sulle corsie di gioco del bocciodromo sestese, ha sottolineato l'importanza di far praticare ai piccoli questa disciplina che prima di tutto devono divertirsi. "Anche se non tutti continueranno a giocare subito - ha detto Bitossi - quando diventeranno grandi, magari a 50 anni, sono sicuro che ricorderanno di quanto si sono divertiti e riscopriranno le bocce come uno sport divertente da praticare".

I Campionati regionali di bocce oltre che manifestazione sportiva, sono anche un’occasione di promozione del territorio fra i numerosi bocciofili, le loro famiglie e sostenitori che affollano sempre numerosi l’impianto di gioco. Durante l’intera manifestazione si svolgeranno momenti di attività sportiva ed eventi e incontri che avranno lo scopo di arricchire il territorio di occasioni di socializzazione, informazione e cultura. Dopo il successo dell’incontro realizzato in occasione della Festa della Toscana dello scorso anno, e prima di partecipare a una degustazione di eccellenze del territorio, torneranno a misurarsi sulle corsie di gioco del bocciodromo comunale di via Massimo D’Azeglio giornalisti e rappresentanti delle istituzioni locali. Sono previste inoltre serate dedicate alla solidarietà con la presenza di associazioni che si dedicano alla cooperazione internazionale, alla disabilità e alla terza età attive sul territorio comunale.

Redazione Nove da Firenze