venerdì 19 dicembre 2014

Viabilità e Trasporti dal 22 al 29 settembre, il piano dei sacrifici

Gamannossi: “Nessun cantiere sarà aperto sulle strade provinciali interessate dai Mondiali”

MONDIALI CICLISMO 2013 — La Provincia di Firenze sta lavorando al piano per la gestione della viabilità nei giorni del Mondiale di ciclismo (21 al 29 settembre prossimi), da sottoporre e condividere con gli altri enti e la Prefettura di Firenze.
In particolare, per quanto riguarda il territorio provinciale fiorentino, sono quattro le strade importanti per i flussi quotidiani in ingresso e in uscita dal capoluogo, che subiranno delle chiusure in funzione del calendario delle gare: la SR66 “Pistoiese”, la SP53 di San Domenico, la SR302“Faentina”, la SR65 “Bolognese”. Questo comporterà delle ripercussioni sull' intero tratto di queste arterie e in quelle limitrofe.
“Nessuno dei nostri cantieri sarà aperto in quei giorni – spiega l’Assessore alle Infrastrutture della Provincia di Firenze Marco Gamannossi – sia ovviamente sulle strade interessate dal percorso, che tutte le altre. Questo per rendere quanto più fluido possibile il traffico veicolare che certamente sarà più intenso nei giorni della competizione."
“I mondiali di ciclismo coinvolgeranno molti dei comuni della provincia di Firenze – ha detto l’Assessore provinciale allo Sport Sonia Spacchini – e non solo quelli direttamente interessati dalle gare, ma anche tutto quel bacino di cittadini e pendolari che la mattina si muovono dai loro territori verso Firenze. Nel corso delle gare – ha proseguito Spacchini - il tracciato non potrà essere attraversato e le chiusure saranno eseguite a partire da circa un’ora prima del passaggio degli atleti: questo comporterà giocoforza una sorta di “sbarramento” negli accessi a Firenze.”
La SR66 “Pistoiese” sarà chiusa dal confine provinciale (loc. Ponte all’Asse) fino all’ingresso nella città di Firenze praticamente in occasione di tutte le gare ad eccezione del 23 mattina e del 24 settembre. Questa situazione comporterà la separazione in due distinte aree del territorio tra i comuni di Signa e Campi Bisenzio.
Le strade che fanno parte del circuito iridato, nei Comuni di Firenze e Fiesole, saranno invece coinvolte giovedì 26 settembre – per le prove – e poi venerdì 27, sabato 28 e domenica 29, per il passaggio degli atleti.
La SP53 di San Domenico subirà delle chiusure tra Firenze e piazza Mino a Fiesole, la SR302 “Faentina” sarà chiusa dall’abitato di Pian del Mugnone al confine con Firenze, la SR65 “Bolognese” sarà chiusa all’altezza di via Salviati (in questo tratto la strada è già di competenza comunale): questo solo per quanto attiene ai percorsi di gara.
“Come è facile immaginare in caso di eventi di tale portata la situazione della mobilità sarà complessa su buona parte del territorio provinciale - ha aggiunto l’Assessore Sonia Spacchini - Dovremo tutti, e parlo anche da cittadina, intervenire un poco sulle nostre abitudini, ma il Mondiale di Ciclismo vale senz’altro qualche accorgimento e un po’ di sacrificio”.
La Provincia è inoltre a lavoro per il rafforzamento e la ripianificazione provvisoria del trasporto pubblico locale extra-urbano: “Abbiamo da tempo messo gli avvisi su tutti i mezzi del lotto extra-urbano per segnalare le modifiche durante il periodo della manifestazione – ha aggiunto l’Assessore Sonia Spacchini – ma il nostro invito ai cittadini resta quello di tenersi sempre il più informati possibile, noi non mancheremo di fornire tempestivamente gli aggiornamenti".

Nelle strade cittadine interessate dai percorsi di gara dei Mondiali di Ciclismo 2013 e nelle aree ad esse limitrofe dovranno essere spostati 788 contenitori per la raccolta dei rifiuti (cassonetti - campane - cassonetti abiti usati), che saranno ricollocati solo alla fine degli eventi sportivi. I cittadini che non troveranno più i cassonetti negli abituali punti troveranno nelle strade vicine nuove postazioni per accogliere i loro rifiuti, che non dovranno perciò essere abbandonati dove prima erano i cassonetti o dove capita.

Quadrifoglio ha predisposto un piano operativo di spostamento dei cassonetti e delle campane che inizierà la prossima settimana in zona Campo di Marte EST e riguarderà 112 contenitori da rimuovere in alcuni tratti delle seguenti strade: Via Augusto Novelli – Via Dè Falcucci – Via del Campo D’Arrigo – Via della Rondinella – Via Gabriele D’Annunzio – Via Lungo L’Affrico – Via Michele Amari – V.le Edmondo De Amicis.

Nelle strade adiacenti (dove saranno accolti i cassonetti e le campane per essere a disposizione dei cittadini che non troveranno più il contenitore nel punto abituale) saranno posizionati nella giornata di sabato 24 agosto i cartelli stradali di divieto di sosta, così da permettere agli addetti di Quadrifoglio - da martedì 27 agosto p.v. - di ubicare negli spazi interessati dal divieto le nuove postazioni. Alcune di queste non saranno “nuove” poiché, non intralciando le gare sportive, potranno restare dove sono, ma saranno potenziate con l’aggiunta di altri contenitori, in modo da poter accogliere anche i rifiuti degli utenti vicini che invece non troveranno più i cassonetti. Per i cassonetti adibiti alla raccolta degli abiti usati, sarà Caritas a provvedere agli spostamenti attraverso la cooperativa sociale San Martino .

Completato questo primo spostamento, saranno effettuati quelli successivi: in totale i contenitori da spostare dai percorsi di gara saranno 788 ( ben 667 nel comune di Firenze, quindi 68 nel comune di Fiesole e 53 a Campi Bisenzio e Signa).
Nel comune di Firenze i 667 contenitori saranno spostati, dopo Campo di Marte EST, nelle seguenti zone:
- Campo di Marte OVEST (n.185 da spostare)
- Lungarno del Tempio/Piagentina/Campofiore ( n. 47 da spostare)
- San Domenico/Bolognese (n.89 da spostare)
- Baracca/Cascine/Il Prato (n. 105 da spostare)
- Pistoiese 1 (n. 65 da spostare)
- Pistoiese 2 (n. 64 da spostare)
Di ogni gruppo di strade interessate sarà data notizia via via che gli spostamenti saranno effettuati.


Per i dettagli, i punti precisi dove saranno tolti i cassonetti ed i nuovi punti alternativi dove gli utenti potranno trovare i cassonetti più vicini contattare il Numero Verde di Quadrifoglio all’ 800 – 330011 o consultare il sito web www.quadrifoglio.org

Redazione Nove da Firenze