Rubrica — Empoli Calcio

Aurelio Andreazzoli il tecnico della nuova serie A dell'Empoli Calcio

Il 21 maggio Aurelio Andreazzoli ha siglato con l'Empoli un accordo fino al 30 giugno 2020.


Mister Aurelio Andreazzoli, che ad Empoli chiamano "nonno Aurelio", sarà il tecnico dell'Empoli per altre due stagioni, di cui una già in rinnovo automatico in caso di promozione in serie A. Si tratta di un  rinnovo senza nessuna opzione, senza nessuna clausola,  insomma massima fiducia al tecnico di Massa, imbattuto dal momento del suo arrivo oltre ad aver consegnato al presidente Corsi ed alla città di Empoli la promozione in serie A con quattro giornate di anticipo. 

Il mister massese ha ricevuto tanti premi come il "Football leader 2018" (premio nazionale Asso Allenatori 28  maggio 2018 - Napoli), altri in ambito locale come il 18 giugno la "Chiocciola d'Oro" patrocinato dal club Azzurro Spicchio, il 23 giugno il Premio Marina per lo Sport a Marina di Massa ed uno questa sera a Marina di Carrara, il premio nazionale Aiac "Massa Carrara" ed altri.

Il prossimo 4 luglio l'Empoli darà il via al ritiro che preluderà al prossimo campionato, dove l'Empoli si metterà in gioco nel campionato di serie A, un campionato dove l'Empoli approda ma non sosta molto. Il mercato ancora non ha dato molti segnali, tranne la mancata conferma di Castagnetti che ritorna alla Spal, il fatto che Gabriel Vasconselos non sarà il portiere dell'Empoli, rimanendo in mente la sua splendida prestazione da "supplente", l'acquisizione di Samuel Mraz, un giovane attaccante slovacco dello Zilina, e la partenza di Ninkovic, l'arrivo del terzino polacco Marcjanik dall'Arca Gdynia,la conferma di Brighi, le voci di uscita su Zajc e Bennacer, l'interessamento dell'Atalanta per Krunic oltre a quello dell'ultima ora per Donnarumma da parte del Brescia, e tutto questo in attesa del nuovo dirigente, provenienza Sampdoria, Riccardo Pecini.

Questa sarà l'ultima settimana senza pallone, eccetto quello giocato nei Mondiali in Russia, dove l'Italia non c'è ma ci sono tanti giocatori che giocano nel campionato italiano e questo ci consola da una parte ma dall'altra ci fa comprendere che forse il calcio italiano  ha bisogno di nuovi stimoli. Il ritiro avrà inizio il 4 luglio per terminare il 17 agosto ed avrà luogo a Monteboro, sulle colline empolesi, la residenza della società Empoli e non solo. 

Non rimane che seguire gli sviluppi del mercato della società toscana con un pensiero particolare ad Aurelio Andreazzoli che dovrà traghettarla verso la salvezza nel panorama stellare dei grandi clubs di serie A.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com