Acqua, Firenze perde la pressione: il buio sotto l'asfalto

Un Venerdì nero per Publiacqua e per gli utenti del servizio idrico locale


 Forti abbassamenti di pressione e mancanza d'acqua da Santa Maria Novella a Trespiano, "per colpa di...".
  I guasti sono all'ordine del giorno su una rete complessa ed attempata come quella fiorentina, le perdite sono state più volte al centro della discussione perché superiori alla media, ma il ripetersi di "guasti provocati da..." non sembra ancora aver fatto scattare l'allarme su un aspetto che più volte i cittadini segnalano: la totale assenza di riferimenti sulla presenza o meno di ostacoli nel sottosuolo.

Chi opera sulle strade di Firenze non ha idea di cosa ci sia sotto l'asfalto? Questo potrebbe pensare e questa è la conclusione che potrebbe trarne un cittadino che rimane senza un bene primario come l'acqua corrente, pur essendo tenuto a pagare una delle tariffe più care d'Italia.

A qualcuno potrà apparire facile ironia, ma forse ci sarebbe del vero a dire che alcuni cittadini, particolarmente attenti ai cantieri, potrebbero conoscere la rete meglio degli addetti ai lavori.
Come mai può accadere questo; non esiste una mappa condivisibile dei sottoservizi? Deve essere il Comune a fornirla?
Chi effettua dei lavori non è tenuto a depositare un aggiornamento degli allacci effettuati? Oppure si tratta di un problema di strumenti, di gestione delle fasi di scavo?
I cittadini riversano sui Social la loro indignazione. Attribuire la colpa del danno a terzi sembra non bastare più. Non dopo la voragine di Lungarno Torrigiani, forse.

In poche ore prima un guasto sulla cameretta dell’acquedotto di via Valfonda "provocato da una ditta al lavoro per il cantiere tramvia", e poi un guasto sulla rete idrica di via Bolognese "provocato da una ditta al lavoro per la posa della fibra ottica" hanno causato abbassamenti di pressione e mancanze di acqua.
Il territorio interessato in pratica abbraccia un'area che va da piazza Stazione fino al poggetto, interessando anche la via Bolognese e Trespiano.

Tecnici di Publiacqua immediatamente a lavoro ma "la normalità potrà essere ripristinata solo nel corso della giornata di domani". Una situazione incredibile per il capoluogo della Toscana.

Redazione Nove da Firenze