Fuori Frequenza: i videodocumentari e servizi giornalistici censurati dai media ufficiali


Siena, 23 ottobre- Videodocumentari e servizi giornalistici censurati dai media ufficiali vanno in onda con “Fuori Frequenza”a partire da domani, mercoledì 24 ottobre, fino a venerdì 26 ottobre in occasione della sedicesima edizione di Visionaria International Toscana Video Festival. L’appuntamento è a Piombino (Palazzo Appiani – ore 18) con filmati e momenti di approfondimento e riflessione su tematiche sociali grazie all’intervento di autori, giornalisti ed esperti degli argomenti trattati. Riflettori puntati sulla vita quotidiana al tempo del web con questa tre giorni organizzata dal collettivo Lu_cia per riuscire a comprendere la possibilità di diventare “filmaker” quasi senza muoversi di casa, oppure trovare l’anima gemella in chat piuttosto che crearsi una “second life” in rete. Tutte queste trasformazioni oltre a mettere in discussione la percezione di cosa è personale e di cosa è pubblico hanno mutato radicalmente i comportamenti quotidiani che hanno acquisito un valore collettivo e quindi politico. Al via quindi domani con la proiezione del video “Smanettoni creativi” a cura di Geek Geek seguito dalla presentazione del libro “Io? Come diventare videoblogger e non morire da spettatore” di Bruno Pellegrini. Si prosegue poi giovedì 25 ottobre con il cortometraggio “Innamorarsi in chat” di Piergiorgio Gay e venerdì 26 ottobre con le “Città immateriali” ovvero proiezioni di alcuni corti realizzati dagli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera e della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Parte inoltre venerdì 26 ottobre il “Corto à la Carte” la sfida di Jean – Philippe Pearson di realizzare un cortometraggio in 48 ore, trasformando la città di Piombino in una vera e propria location. Proseguono le proiezioni degli oltre 300 cortometraggi in concorso che saranno valutati dal pubblico e il miglior film riceverà, nella serata conclusiva della manifestazione, il Premio Gran Visionario 2007 (Cinema Metropolitan – ore 21.15).

Redazione Nove da Firenze