Rubrica — In cucina

A Chiusi la Festa dell'Uva e del Vino

Sabato 24 e domenica settembre in concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio


Dopo l’anteprima delle Feriae Vendemmiali a Montallese a Chiusi si svolge l’ultimo intenso fine settimana della XXXIV° edizione della Festa dell’Uva e del Vino. 

L’evento, organizzato dai Terzieri di Chiusi in collaborazione con l’Amministrazione comunale, la Proloco, l’Associazione Italiana Sommelier, numerose associazioni sia del centro storico che di Montallese (Feriae Vendemmiali) e con i commercianti, oltre a Banca Valdichiana, si prepara a riempire le vie e le piazze di Chiusi Città nella tipica atmosfera di divertimento e allegria che contraddistingue la festa. Fino a domenica alle 16 sarà anche aperta in Piazza Duomo l’Enoteca dell’Associazione Italiana Sommelier - Delegazione di Siena che propone i migliori vini del territorio in abbinamento alle eccellenze gastronomiche tipiche della Toscana. In tutte le serate cantine e le cucine dei terzieri pronte ad ospitare in allegria i visitatori (Santa Maria, Sant’Angelo e San Silvestro). Particolarmente atteso sarà il pomeriggio di domenica 25 dedicato alla sfilata dei carri allegorici rigorosamente dedicati al tema di Bacco e alle sfide tra i Terzieri che si confronteranno con giochi dal tipico stile contadino nel momento della raccolta e pigiatura dell’uva ma anche le serate del ruzzolone e delle animazioni e musiche dal vivo. Come ogni anno la festa sarà, quindi, un vero momento di socialità e sana aggregazione ma anche di cultura e tradizione grazie anche alle visite guidate di "Vinovagando" in collaborazione con l'ufficio turistico, i Musei e le guide. Oltre alla Festa dell’uva e del vino nella giornata di sabato 24 la Città di Chiusi sarà anche protagonista per le riprese di un format televisivo intitolato “Piccola Grande Italia”; nella stessa giornata saranno intensi i momenti dedicati al patrimonio storico/archeologico della città grazie alla concomitanza delle “Giornate Europee del Patrimonio” manifestazione promossa già nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana; a tal proposito al Teatro Mascagni sabato 24 una ricca giornata di convegno sin dal mattino, dedicata a "Poggio Renzo, storia di una necropoli", in serata il concerto alle ore 22.30 della Corale J. Arcadelt e il 25 matitna visita agli scavi e accoglienza in sala consiliare dei discendenti della Famiglia François. Nelle giornate di festeggiamenti sarà presente a Chiusi anche la delegazione nazionale dei Ragazzi in Gamba, con ospiti del consiglio nazionale, in particolare da Lamezia Terme. “Un fine settimana davvero ricco di appuntamenti – dichiarano il Sindaco Juri Bettollini e il Vicesindaco Chiara Lanari – dove folckore, storia, archeologia, cultura, accoglienza, enogastronomia e commercio esalteranno la bellezza del nostro centro storico per visitatori e cittadini grazie alla collaborazione di tutti gli enti, le associazioni, le categorie sociali ed economiche e tanti volontari. Ci auguriamo che siano giornate all’insegna della socializzazione e della riscoperta di quelle radici storiche che meritano di essere valorizzate come grande patrimonio della nostra città e del nostro territorio”. 

Il programma competo della “Festa dell’Uva e del Vino” è consultabile on line sui social e sui siti www.festadelluvaedelvino.com - www.prolocochiusi.itwww.comune.chiusi.si.it. quello delle giornate Europee del Patrimonio a Chiusi sui siti del Mibact/Museo Nazionale Etrusco di Chiusi.

In cucina — rubrica a cura di Stefania Guernieri

Stefania Guernieri

Stefania Guernieri — Giornalista professionista fiorentina, esperta di comunicazione digitale

E-mail: stefania.guernieri@gmail.com