Vendono on line bici rubate: scoperti dalla Polizia

Due episodi analoghi negli ultimi giorni a Firenze


Ha pubblicato online un annuncio con il quale metteva in vendita una costosa mountain bike rubata, ma sul telaio della bicicletta c’era un adesivo con il cognome del legittimo proprietario.

Ad accorgersene è stato proprio quest’ultimo che ieri mattina ha allertato il 113 dopo aver fissato un appuntamento con il titolare dell’annuncio nei pressi di un supermercato di via Canova.

All’incontro si è presentata la Polizia di Stato che è riuscita a scoprire che la bicicletta rubata era nascosta nell’abitazione dell’uomo, nella zona di via Pistoiese.

Gli agenti hanno poi recuperato il mezzo, riconsegnandolo al proprietario che qualche giorno fa ne aveva denunciato il furto dalla propria cantina.

Le volanti della Questura di Firenze hanno così denunciato per ricettazione un fiorentino di 45 anni.

Un episodio simile era accaduto il giorno prima nel parcheggio di un centro commerciale a Sesto Fiorentino dove la volante del Commissariato cittadino ha denunciato, sempre per ricettazione, una coppia: un cittadino romeno di 32 anni lui e una donna pistoiese di 39 lei.

Anche in questo caso il proprietario di una bicicletta custom da corsa rubata l’aveva inequivocabilmente riconosciuta in un annuncio di vendita online, concordandone l’acquisto in strada.

Martedì mattina si è però presentata all’appuntamento la Polizia, recuperando la bici e denunciando la coppia.   

Redazione Nove da Firenze