Toscana Aeroporti: rottura su handling security e contratto collettivo aziendale

L'Unione Sindacale di Base fa appello alla Regione Toscana


Toscana Aeroporti ha presentato una serie di iniziative alle Organizzazioni Sindacali con l’obiettivo da un lato di avviare una normalizzazione della gestione operativa in linea con le altre società del settore attraverso la societarizzazione e l’uscita dalla gestione dell’handling e all’esternalizzazione dei servizi di security e dall’altro di avviare un processo teso ad assicurare equità all’interno del Gruppo attraverso una ricontrattazione dei contratti collettivi aziendali. Tutte questa attività avranno come obiettivo primario il mantenimento del livello occupazionale attuale.

In particolare due mesi fa il bando per l'esternalizzazione del percorso dei bagagli affidata alle cooperative, poi l’esternalizzazione della Security presso l’aeroporto di Pisa e adesso Toscana Aeroporti annuncia lo scorporo dei servizi di terra dal gestore aeroportuale.

L'Unione Sindacale di Base di Firenze è contraria a questa operazione e continuerà il suo percorso di lotta con uno sciopero di 24 ore il 2 ottobre 2017 del personale di terra degli aeroporti di Pisa e Firenze.

Redazione Nove da Firenze