Strage di Viareggio: Giani commemora le vittime

Il 29 giugno 2009 l'esplosione di una cisterna di gpl alla stazione provocò la morte di 32 persone. Il presidente sarà a Viareggio stasera anche se le celebrazioni organizzate in questi ultimi dieci anni sono sospese a causa dell'emergenza sanitaria


Firenze – Il 29 Giugno 2009 l'esplosione di una cisterna di gpl alla stazione di Viareggio provocò la morte di 32 persone. Il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, commemora le vittime: “È un dovere umano ed istituzionale ricordare quella terribile notte. Tuttavia non possiamo fermarci alla sola memoria. Occorre trasformare il dolore in impegno per la sicurezza di tutti, come ben ci insegnano i familiari, esempio di legalità e cittadinanza attiva”.

Il presidente sarà a Viareggio stasera anche se le celebrazioni organizzate in questi ultimi dieci anni sono sospese a causa dell'emergenza sanitaria.

Redazione Nove da Firenze