Rubrica — Fiorentina

Provaci ancora Fiorentina: un goal di Kalinic al 90° regala la vittoria

Un successo per sperare nell'Europa. Una gara non bella che ha evidenziato la voglia di non mollare. Bene Kalinic, Ilicic e Tello. In ombra Chiesa. Decisivo Saponara.


La Fiorentina ha provato a vincere la gara e ci è riuscita in extremis con Kalinic su assist di Saponara. Il gioco non è stato esaltante ma i Viola hanno dimostrato di crederci e di cercare il successo. Talvolta il gioco è apparso lento, le conclusioni imprecise e la fase difensiva non impeccabile, ma è arrivata una vittoria che mantiene accese le non molte possibilità di arrivare in Europa. Si è scritto e detto che in questa stagione ogni obiettivo è sfumato. Non è sfumato ,però, il desiderio di provarci e di dare il massimo. La bellezza di ogni sport è l'impegno per riuscire. Lo sforzo di dare il meglio. Forse i Viola non centreranno l'obiettivo ma il provarci è un grande valore che sarà apprezzato dai tifosi. Mancano nove gare alla fine del campionato. Nove gare che ci auguriamo vedranno la volontà di tutti di fare al meglio. Le critiche, in buona parte fondate dei tifosi verso la società ,la squadra e l'allenatore, ci auguriamo saranno sospese per sostenere la squadra in queste ultime partite che non dovranno essere affrontate con la leggerezza dell'ultimo giorno prima delle vacanze.

La cronaca della partita vede una Fiorentina vicina al goal dopo due minuti, quando Tello ,servito da Ilicic, tira alto sulla traversa.

Dopo l'occasione di Tello si rende pericoloso il Crotone con Falcinelli in tre occasioni: prima salva Astori in scivolata, poi in due occasioni l'attaccante sbaglia la mira di testa (16') e di piede (19'). La Fiorentina concede troppi palloni agli avversari e rischia troppo . Al 23' sono ancora i Viola a rendersi pericolosi: su lancio di Ilicic Kalinic devia impegnando Cordaz.

La Fiorentina cresce e al 29' Ilicic , dopo una bell'azione personale colpisce il palo . Tre minuti dopo è Kalinic a rendersi pericoloso con un colpo di testa che finisce alto. Al 40' il croato ha una doppia occasione. Prima la deviazione di un difensore, poi una grande parata di Cordaz gli negano il goal.

Dopo un primo tempo dominato dai Viola, si fa vivo il Crotone in avvio di ripresa, Al secondo minuto una conclusione di Rohden da buona posizione finisce alta sopra la traversa. Tre minuti dopo ci prova Falcinelli che ,dopo una bella triangolazione con Tonev, non riesce a inquadrare la porta. I calabresi insistono e al 16’ vanno vicini al goal del vantaggio con un tiro di Falcinelli che coglie in pieno il palo. I Viola subiscono gli attacchi del Crotone che chiede un rigore per un contatto dubbio in area tra Tatarusanu e Falcinelli. La squadra viola si muove a ritmi troppo lenti ed esercita un possesso palla sterile. Manca Bernardeschi, e Chiesa è in giornata negativa. Così, Sousa toglie il giovane talento e inserisce Saponara: un cambio che, alla fine, si rivelerà decisivo. Al 27’ è protagonista Tatarusanu che respinge da terra una conclusione di Trotta.

Sousa toglie anche Ilicic e Badelj per inserire Babacar e Olivera e al 27' Kalinic sbaglia un goal su cross da sinistra quando colpisce il portiere da pochi passi. La Fiorentina crea più occasioni degli avversari, ma sbaglia tantissimo. Al 45' , però, la maggior pressione dei viola ottiene il risultato: Kalinic segna con un bel pallonetto su ottimo assist di Saponara.

Così Paulo Sousa in sala stampa, sulla vittoria della Fiorentina a Crotone: “È una vittoria giusta per quello che abbiamo creato. Sono tre punti meritati. Il Crotone può aver avuto occasioni, ma mi aspettavo di vincerla prima per tutto quello che abbiamo creato”.

Sulle tre gare senza subire gol? “È una notizia importante per voi giornalisti. Di punto in bianco siamo diventati una grande squadra in difesa”.

Saponara? “È un ragazzo che si sta allenando, arrivava da un infortunio. A livello di intensità ha bisogno di questa continuità. Oggi ci ha aiutato e ci aiuterà anche nel futuro”.

Futuro? “Tutti abbiamo bisogno di staccare, adesso pensiamo a riposare. Poi, ritrovati i nazionali, penseremo al Bologna”.

Concretezza? “Oggi abbiamo creato tanto. Cordaz era in una giornata di grazia. Poi bisogna considerare anche il caldo e il campo che non favoriva grosse trame in velocità”.

Crotone-Fiorentina 0-1

CROTONE: Cordaz; Rosi, Ferrari, Ceccherini (14' st Dussenne), Mesbah; Rohden, Barberis (36' st Capezzi), Crisetig, Acosty Tonev (5' st Trotta), Falcinelli. Allenatore: Nicola.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Sanchez, Gonzalo, Astori; Chiesa (21' st Saponara), Badelj (Olivera), Vecino, Tello; Borja Valero, Ilicic (24' st Babacar), Kalinic. Allenatore Sousa

Arbitro: Pairetto

Marcatore: 44' st Kalinic

Note: ammoniti Cordaz, Gonzalo

Fiorentina — rubrica a cura di Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri

Alessandro Lazzeri — Giornalista e scrittore, laureato in Lettere, ha pubblicato su testate giornalistiche nazionali e locali (Paese Sera, Avanti, Teleregione, Industria Toscana, Michelangelo, Ricerche Storiche)

E-mail: fiorentina@nove.firenze.it