Passerella tra Varlungo e Albereta: per pedoni e ciclisti

Una struttura ciclo-pedonale che connetta i percorsi lungo le opposte sponde dell’Arno


L’opera è espressamente prevista tanto nel Piano Strutturale quanto nel Regolamento Urbanistico Comunale e pertanto risulta pienamente congrua la richiesta di un suo inserimento nel prossimo Piano Triennale degli Investimenti.

Il Consiglio Comunale di Firenze ha approvato una mozione per la costruzione di una passerella ciclo-pedonale tra il Ponte Giovanni da Verrazzano e il Ponte di Varlungo per valorizzare la fruizione integrata dei due vasti parchi situati sulle opposte rive dell’Arno: Albereta-Anconella (Quartiere 3) e Bellariva (Quartiere 2).
Nel documento viene richiamata la drammatica bufera che ha colpito questa parte della città il 1° agosto 2015 e il successivo processo di riscossa e di recupero che ha mobilitato tante energie umane e professionali, tra cui il progetto di integrazione tra le due sponde del fiume presentato dall’Ordine degli Architetti e degli Agronomi che prevedeva, tra l’altro, proprio la realizzazione di una passerella in grado di aumentare considerevolmente l’interscambio pedonale e ciclabile tra i percorsi fluviali lungo le rive.

Redazione Nove da Firenze