Passa con il rosso: ha la patente falsa e l'auto è della moglie

Per il conducente anche multe da oltre 5.000 euro. Provoca un incidente e scappa, ma il conducente dell’altra auto prende il numero di targa dell’auto


Era alla guida dell’auto della moglie con una patente falsa e nonostante questo ha “bucato” un semaforo rosso. Una bravata che però non è sfuggita alla Polizia Municipale che ha fermato l’uomo: per lui una denuncia e multe per oltre 5.000 euro. È successo ieri pomeriggio in piazza Indipendenza. Gli agenti dell’Autoreparto in servizio nella piazza hanno notato la Golf mentre commetteva la violazione e hanno immediatamente fermato l’auto. Alla guida un 41enne, originario della Repubblica Dominicana, che ha presentato agli agenti una patente del suo paese. Da un attento esame sul documento però è emerso che si trattava di un falso. L’uomo, alla guida dell’auto della moglie italiana, è stato fotosegnalato al gabinetto della Polizia Scientifica e denunciato per uso di atto falso. A suo carico anche due multe: una da 5.000 euro per guida senza patente (anche fermo del veicolo per tre mesi) e una da 163 euro per il passaggio con semaforo rosso. Nei guai anche la moglie che sarà multata con un verbale da 389 euro per incauto affidamento.

Provoca un incidente e non si ferma, ma grazie alla prontezza del conducente dell’altra auto che prende il numero di targa, adesso è braccato dalla Polizia Municipale. Si tratta del pirata della strada che stanotte in via Verdi, facendo manovra con la sua Alfa Romeo, ha urtato la parte frontale di un Land Rover posteggiata dietro. A bordo dell’auto però c’erano tre fiorentini, di età compresa tra i 33 ed i 39 anni, che nonostante l’Alfa Romeo si sia data immediatamente alla fuga, sono riusciti ad annotare il numero di targa del veicolo. Questi dati sono adesso in mano alla Polizia Municipale: la pattuglia dell’Autoreparto intervenuta sul posto si è messa subito alla ricerca del mezzo senza rintracciarlo. Ma con la targa possono risalire ai dati del proprietario e del conducente: quest’ultimo rischia una sanzione da 296 euro e la decurtazione di 4 punti sulla patente per aver provocato sinistro con soli danni e successiva fuga.

Redazione Nove da Firenze