Rubrica — Fiorentina

Palermo vale un posto in Europa League

Domani pomeriggio alle 15.00 allo Stadio ''Renzo Barbera"


Palermo-Fiorentina è in programma domani alle ore 15.00 al "Renzo Barbera". Le ultime tre classificate retrocederanno in Serie B e la squadra siciliana è ormai condannata. La Fiorentina è ritornata in piena corsa per il sesto posto che – stante la finale di Tim Cup tra Lazio e Juventus – vale un posto nell’Europa League 2017/18. I viola sono a –3 dal Milan, con cui – tuttavia –hanno scontro diretto sfavorevole, quindi dovrebbero sopravanzare i rossoneri. Tuttavia ci sono numeriche fanno sperare i viola: nel girone di ritorno la formazione di Sousa è – tra le 3 in lizza – la più in forma con i suoi 25 punti contro i 23 dell’Inter e i soli 19 del Milan.

Gonzalo Rodriguez, per quanto abbia recuperato dal recente infortunio contusivo, allenandosi con la squadra, ancora oggi presentava fattori di rischio per il completo impiego agonistico e pertanto è stato escluso dai convocati. L'atleta proseguirà nei prossimi 3 giorni allenamenti individualizzati.

Convocati viola dal Mister Paulo Sousa per Palermo: Astori, Badelj, Bernardeschi, Chiesa , Cristoforo, De Maio, Hagi, Ilicic , Babacar, Maistro, Milic, Mlakar, Olivera , Salcedo, Sanchez , Saponara, Satalino, Sportiello, Tatarusanu, Tello, Tomovic, Valero Borja, Vecino.

Occhi puntati su El Khouma Babacar, capo-cannoniere della Fiorentina in campionato da inizio2017 con 6 reti (come Kalinic), ha segnato i suoi gol in soli 610’ in campo (media 1 rete ogni 101,7 minuti)ed ha cifre importanti da quando veste la casacca viola: 33 reti in 105 partite, ma giocando un totale di 4927minuti, ossia una marcatura ogni 149,3’.

Redazione Nove da Firenze