Rubrica — Spettacolo

​Operazione Paura Horror Film Festival in Toscana

La manifestazione cinematografica toscana dedicata al cinema horror italiano, rende omaggio a George A. Romero


Padre del genere zombie movie, i suoi film sono stati lo specchio di una società in declino, dominata da consumismo, guerra e violenza. Il suo primo film di grande successo, 'La notte dei morti viventi', realizzato nel 1968, non avrebbe potuto meglio descrivere la crisi della società americana e l'orrore del conflitto bellico in Vietnam.

L'autore di film di grande impatto nell'immaginario collettivo, come 'Zombie' (1978), 'Il giorno degli Zombie' (1985), 'La terra dei morti viventi' (2005), 'Le cronache dei morti viventi' (2007) e 'L'isola dei sopravvissuti' (2009), si è spento lo scorso 16 luglio, all'età di settantasette anni. 

Operazione Paura Film Festival, per la notte di venerdì 21 luglio, ha lanciato un happening a tema horror, che celebra il regista americano e che prevede la proiezione in simultanea, in varie location toscane, del film 'La notte dei morti viventi'.

Come la proiezione organizzata dal Cineclub Arsenale e The Thing al Bagno degli Americani a Tirrenia (Pi); al cinema La Compagnia di Firenze (ore 22:30), al circolo L'elefante nel centro storico di Camaiore (LU); al B’Art di Pietrasanta; a Villa Carmen a Viareggio.

Redazione Nove da Firenze