​Missione in Marocco, scambi economici e investimenti

Il sindaco Nardella: “A Fès pubblico e privato insieme promuovono Firenze”


L’intento comune di scoprire nuovi terreni di collaborazione e di scambi economici, l’obiettivo di mettere in campo tutte le sinergie possibili sia nel settore pubblico che privato e l’idea di cercare nuove opportunità di investimenti in uno dei paesi del Nordafrica più in crescita economica. Sono stati questi alcuni fra i temi del ‘Forum Economique et investissement’ che si è svolto questa mattina al municipio di Fès, al quale hanno partecipato il sindaco Dario Nardella, l’assessore al bilancio Lorenzo Perra, la vicepresidente di Confindustria Firenze Azzurra Morelli, il sindaco di Fès Driss El Azami El Idrissi, il presidente della regione di Fès - Menkes Said Zniber e i più importanti rappresentanti delle associazioni di industrie, artigianato e commercio della regione di Fès - Meknes. Al termine del forum Confindustria Firenze ha firmato un Memorandum of Understanding con le controparti marocchine.

Il sindaco Dario Nardella si è detto molto soddisfatto: “Questo incontro dimostra che le Istituzioni e il settore privato possono, e direi addirittura devono, lavorare insieme per il benessere delle nostre società. Sono orgoglioso - ha aggiunto il sindaco - di aver creato le condizioni affinché le nostre comunità di affari possano interagire, lavorare su opportunità concrete e contribuire così allo sviluppo. Abbiamo constatato che ci sono molti punti di contatto con una delle città più dinamiche e ricche del Nordafrica: dal turismo, alla conservazione del patrimonio culturale, all’artigianato, al commercio. Ho inoltre invitato il sindaco di Fès e il presidente della Camera dell’artigianato alla Mostra internazionale dell’artigianato che viene organizzata ogni primavera a Firenze, solo per fare un esempio, ed abbiamo lavorato per costruire delle relazioni politiche, economiche e culturali - ha concluso il sindaco - e per fare dei progetti concreti per il benessere dei nostri cittadini”. (sp)

Al termine del forum, è stato emesso questo comunicato congiunto fra la città di Firenze e la città di Fès:

Nel quadro dei legami di amicizia e di cooperazione e degli impegni solenni nell’ambito del gemellaggio firmato il 7 settembre 1961 tra le due città, il Sindaco di Firenze Dario Nardella ha reso visita al suo omologo di Fès M. Driss EL AZAMI EL IDRISSI, a seguito del suo gentile invito, il 27 e 28 settembre 2017.

Il programma della visita ha previsto dei colloqui tra i due Sindaci, uno scambio di opinioni e di esperienze tra i Consiglieri Municipali e i rappresentanti di alcuni servizi di interesse pubblico, un incontro tra le comunità economiche ed una visita all’Università di Fès e all’Université Euro-Méditerranéenne di Fès.

Le parti hanno riaffermato l’importanza di creare delle sinergie e di rafforzare i legami tra le due città per favorire la vicinanza tra i popoli.

In considerazione delle sfide globali determinate dal cambiamento climatico e della necessità di proteggere l’ambiente in particolare nel contesto urbano e di ottimizzare l’utilizzo delle risorse energetiche, umane e finanziarie, e di favorire lo sviluppo e la crescita economica, i Sindaci hanno riaffermato l’importanza di:

- continuare a favorire i contatti tra le agenzie/imprese di gestione dei rifiuti, di illuminazione pubblica e smart city, per la protezione e il miglioramento dell’ambiente e al fine di realizzare dei partenariati di interesse comune;

- continuare a promuovere i contatti e gli scambi tra le rispettive Università, incluso nell’ambito di programmi europei e di partenariato internazionale;

- continuare a promuovere i contatti tra le comunità economiche delle due città.

Redazione Nove da Firenze