Rubrica — Europe Direct

Migrazione: Raccogliendo storie lungo i confini dell’accoglienza

Un interessante ciclo di incontri online a partire dal 20 novembre, organizzato da Europe Direct Firenze, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell'Università di Firenze


Il tema della migrazione è un tema di grande attualità, sono di questi giorni le immagini terribili dei naufragi di migranti nel Mediterraneo. La narrazione che viene normalmente fatta è un misto di compassione umana ma anche di ostilità nei confronti di chi arriva nel nostro Paese sui barconi.

La migrazione è un tema sociale che investe tutti, sia a livello locale che nazionale, coinvolge vari ambiti come sicurezza, rispetto dei diritti umani, salute e dignità delle persone. In Europa una politica migratoria lungimirante e globale rappresenta un obiettivo fondamentale dell’Unione ed è basata sul principio di solidarietà sancito nel trattato di Lisbona: le politiche in materia di immigrazione sono governate dal principio di solidarietà e di equa ripartizione della responsabilità tra gli Stati membri, anche sul piano finanziario (articolo 80 TFUE).

L’intento del progetto “Raccogliendo storie lungo i confini dell’accoglienza”, realizzato grazie alla collaborazione tra Europe Direct Firenze e il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Firenze, è quello di presentare invece alcune storie di migrazione di “successo” invitando a fare una riflessione e una contro-narrazione del fenomeno a livello sociale.

L’attenzione si è focalizzata sulle vite e sulle esperienze delle singole persone che con la loro storia ed esperienza uniche ci aiutano a spiegare al meglio la peculiarità di ogni parabola migratoria. Questo perché ogni racconto è diverso, ogni esperienza si differenzia dalle altre e dietro ogni storia ci sono un luogo di partenza, una rotta migratoria, un viaggio per arrivare in Italia, i tanti confini oltrepassati, l’accoglienza trovata, il percorso di integrazione.

I primi mesi del progetto sono stati dedicati alla raccolta delle testimonianze attraverso video-interviste con l’intenzione poi di proiettarle in occasione di incontri aperti alla cittadinanza per raccontare e condividere le esperienze vissute alla presenza dei protagonisti delle storie. In tempi di pandemia gli incontri sono stati ripensati necessariamente in modalità online, quindi a partire dal 20 novembre, sarà possibile seguire ed ascoltare le storie in tre incontri online (trasmessi in diretta sulla pagina Facebook di Europe Direct Firenze) nelle date del 20 e 25 novembre e del 9 dicembre.

In questi tre incontri faremo un focus sulla storia, le peculiarità e l’attualità delle due rotte principali che interessano il nostro paese, quella dall’Africa occidentale e quella balcanica, e su come la questione del diritto d’asilo continui ad essere centrale sia a livello nazionale che europeo. Il tutto partendo dalle storie di chi ha vissuto queste esperienze (raccontate anche nel video “Lettere al vento. Racconti di migrazioni” realizzato da Fabrizio Bruno nell’ambito del progetto e che verrà trasmesso in occasione di ogni incontro) e discutendo poi con esperti, docenti e attivisti di associazioni e ONG.

Nel dettaglio, venerdì 20 novembre alle ore 17:00 ci connetteremo per l’incontro “Le rotte dall’Africa occidentale e le storie di chi le ha percorse”, moderato Erika Cellini (Università degli Studi di Firenze), a cui parteciperanno Maria Stella Rognoni (Università degli Studi di Firenze), Alberto Tonini (Università degli Studi di Firenze), Alberto Barbieri (Medici per i diritti umani) e Mouhamadou Lamine Dia (vincitore del concorso DIMMI, Diari Multimediali Migranti).


Mercoledì 25 novembre alle ore 17:00 passeremo a parlare di diritto d’asilo e di attualità con “L'eterno "confine" del diritto d'asilo lungo le rotte migratorie” che vedrà Luca Ciabarri (Università degli Studi di Milano Statale), Stefania Tusini (Università per Stranieri di Perugia), Alessandra Sciurba (Università di Palermo), Giulia Capitani (Oxfam, Migration Policy Advisor) moderati da Ivana Acocella (Università degli Studi di Firenze).


Infine, mercoledì 9 dicembre alle 16:30, in occasione dell’ultimo incontro, Sheyla Moroni (Università degli Studi di Firenze) modererà “La rotta balcanica: dalla Grecia all’Italia” con Eric Gobetti (storico contemporaneista), Diego Saccora e Anna Clementi (Lungo la rotta balcanica), Jacopo Rui (One Bridge to Idomeni), Francesca Merz (QCode magazine) e Elona Aliko (vincitrice del concorso DIMMI, Diari Multimediali Migranti).

Il progetto “Raccogliendo storie lungo i confini dell’accoglienza” è anche collocato nell’ambito del Festival dei Diritti del Comune di Firenze che quest’anno ha dovuto riconvertire sul web tutti gli incontri e gli eventi in programma. Sulla pagina Facebook di Europe Direct Firenze venerdì 20 novembre, mercoledì 25 novembre e mercoledì 9 dicembre a partire dalle ore 17,00. 

Europe Direct — rubrica a cura di Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze

Europe Direct Firenze — Centro di comunicazione ed informazione dell'Unione europea attivo nel Comune di Firenze dal 1999: www.edfirenze.eu

E-mail: europedirect@comune.fi.it