La Regione Toscana apre un Bando per i Musei

​La Regione punta a fare dei musei luoghi dove si va e si torna, più accessibili a pubblici diversi tra loro


Sarà pubblicato un bando per il 2017 rivolto a musei ed ecomusei di rilevanza regionale con cui saranno cofinanziati progetti a sostegno di attività educative, strumenti informatici, didattici e di conoscenza capaci di rendere le strutture più fruibile ed accrescerne dunque i visitatori, con particolare riferimento ai giovani under 35. La giunta ha dato il via libera alla delibera presentata dalla vice presidente ed assessore alla cultura Monica Barni. A disposizione ci sono 600 mila euro.

"Il bando rivolto ai musei e agli ecomusei pubblici e privati uscirà nel mese di maggio - commenta la vicepresidente - si inserisce nell'insieme di interventi che la Regione sta realizzando per rendere i luoghi di cultura più aperti e accessibili, abbattendo barriere culturali, con il fine di coinvolgere sempre più cittadini ed ampliare le fasce di pubblico. Finanzieremo attività educative, strumenti informatici, didattici e di conoscenza capaci di rendere le strutture più fruibili ed accrescerne dunque i visitatori, con un'attenzione ai giovani".

Alla selezione potranno partecipare musei, sia di proprietà pubblica che privata (ma senza scopo di lucro), che alla data del bando già risultano in possesso della qualifica di museo o ecomuseo di rilevanza regionale.

Ciascuna struttura potrà presentare un solo progetto all'interno del singolo bando, che dovrà concludersi – liquidazione e rendicontazione compresa – entro il 30 novembre 2017.

Il contributo potrà oscillare da sette a ventimila euro (e comunque non oltre l'80 per cento del costo totale) se il progetto sarà presentato da un solo museo e da 12 a 40 mila qualora sia invece frutto di un partenariato. Personale, locali ed attrezzature utilizzate ai fini della sua realizzazione potranno pesare per un massimo del 20 per cento.
Un secondo bando uscirà a breve per i musei non di rilevanza regionale.

Redazione Nove da Firenze