Hiv/Aids: European Testing Week, il più grande evento europeo sulla prevenzione

A Firenze e Scandicci, dal 17 al 24 novembre, si svolgerà la quinta edizione


Le città di Firenze e Scandicci saranno sede della quinta edizione di European Testing Week grazie all’impegno delle amministrazioni comunali e delle associazioni Lila Toscana, Caritas, Insieme, Ireos, Anlaids Firenze, Afam che hanno aderito alla più importante iniziativa su scala europea nella prevenzione e immediato accesso alle cure per chi scopre la positività al test Hiv.

“Occorre promuovere stili di vita corretti e qualsiasi azione che possa intercettare la malattia. E' importante – spiega il presidente della Commissione Politiche sociali e della salute, sanità e servizi sociali Nicola Armentano – non abbassare mai la guardia perché questa malattia che inizialmente riguardava solo alcune categorie è in aumento anche nella popolazione eterosessuale. Non è più un fenomeno relegato a tossicodipendenti o omosessuali. E' importante proseguire a parlare di questa malattia, educare, fare formazione e istruire le giovani generazioni anche insegnando loro ad avere rapporti sessuali protetti. A questa settimana aderiscono, ogni anno, sempre tante associazioni e, quest'anno, ne fa parte anche Afam. Tanto più si fa rete e tanto di più riusciamo a lanciare un messaggio forte”.
“E' un diritto – prosegue la presidente della Commissione Pari opportunità, Pace, Diritti Umani, Relazioni Internazionali e Immigrazione Serena Perini – avere accesso alle cure ed è un diritto non essere discriminati anche se affetti da Hiv. Allo stesso tempo è un dovere, da parte di chi è affetto da questo malattia, dal punto di vista etico e giuridico fare di tutto per non trasmettere il virus ad altre persone. Se c'è la consapevolezza del proprio stato di salute e si prendono i giusti provvedimenti entro il 2030 è possibile debellare il virus. E' un tema complesso e, come tale, lo si può risolvere solo se si lavora in sinergia”.
Sarà una settimana importante per promuovere l’accesso facilitato al test rapido per l’Hiv, uno strumento a risposta rapida, semplice ed efficace, oltre che anonimo e gratuito, per verificare se si è contratto il virus Hiv.
Un occasione importante di prevenzione e immediato accesso alle cure promossa da Hiv in Europe, network di enti governativi, operatori sanitari e realtà della società civile che giunge quest’anno alla sua quinta edizione e che rappresenta uno dei più importanti eventi su scala mondiale nella prevenzione dell’Hiv/Aids.
Test-Treat-Prevention (Test-Terapia-Prevenzione) sono le tre azioni fondamentali per dare una svolta definitiva nel contenimento dell’infezione e un invito a non abbassare la guardia sulla diffusione delle infezioni sessualmente trasmesse.
I dati di Hiv Europe dicono che oggi in Europa sono stimate in 2 milioni e mezzo le persone con Hiv, ma il dato che deve tenere alta la voce nel comunicare la prevenzione è che almeno una su tre di queste non è a conoscenza del proprio stato sierologico e che metà delle diagnosi vengono effettuate in ritardo rispetto al momento in cui è stato contratto il virus. Tutto ciò ritarda l’accesso alle cure compromettendone l’efficacia e pregiudica la possibilità di contenere l’epidemia. L’offerta del test rapido è strumento importante per poter raggiungere l’obiettivo Unaids del 90% di persone consapevoli del proprio stato sierologico e sottoposte alle cure che permetterebbe di debellare il virus entro il 2030.
Sarà possibile effettuare il test rapido Hiv in forma anonima - che consiste in un prelievo salivare con risultato in 20 minuti - presso le sedi delle associazioni aderenti all’European TestingWeek di Firenze e Scandicci col calendario che segue proprio pochi giorni dopo che Lila nazionale ha lanciato la campagna “Noi possiamo” dedicata alla TasP: le terapie Art che impediscono la trasmissione dell’HIV.

Programma European Testing Week 2017

18 e 21 novembre Lila Toscana, via delle Casine 12r - Firenze dalle 17.30 alle 20.30 il 18 novembre e dalle 18.30 alle 20.30 il 21 novembre
dal 20 al 24 novembre Centro Medico Stenone, Caritas Firenze, via Del Leone 35 - Firenze dalle ore 10.00 alle ore 17.00
20 e 23 novembre Lila Toscana presso Farmacia Comunale n° 7, via Monti 18 - Scandicci dalle ore 17.00 alle 19.30
20 novembre Associazione Ireos, Via de’ Serragli 3 - Firenze dalle 17.30 alle 20.00
22 novembre Anlaids Firenze presso Consolato dello Yemen, via Maffia 10, ore 18.00 Aperitivo rivolto ai consoli e mediatori culturali dei consolati della città di Firenze, di sensibilizzazione e informazione sul tema HIV/AIDS
24 novembre Centro Insieme Porte Aperte, Via del Romito, 19 - Firenze, dalle 18.00 alle 21.00
24 novembre Associazione Ireos presso Farmacia Comunale 20 c/o Le Piagge, via Lazio, 10 - Firenze dalle ore 17.00 alle 19.30
30 novembre Lila Toscana presso Farmacia Comunale n°4, via Aleardo Aleardi, 2 - Scandicci dalle ore 17.00 alle 19.30 

Redazione Nove da Firenze