​ Firenze: cambio al vertice per la direzione di amministrazione dell'Esercito

Il Colonnello Cesare TAPINETTO ha ceduto il comando al Colonnello Giuseppe Giuliani.


Nella suggestiva cornice della Caserma “Simoni” di Firenze (via della Scala 60/C), si è svolta, questa mattina, la cerimonia di avvicendamento del Direttore di Amministrazione dell’Esercito.

Alla presenza del Capo Ufficio Generale del Centro di Responsabilità Amministrativa Maggior Generale Salvatore Farì, il Colonnello Cesare TAPINETTO, destinato ad altro e prestigioso incarico allo Stato Maggiore dell’Esercito a Roma, ha ceduto il comando al Colonnello Giuseppe Giuliani.

Nel tradizionale discorso, concetti orgogliosi e sentiti di Tapinetto che, rivolgendosi ai presenti, ha evidenziato i risultati raggiunti dall'ente fiorentino nonché l’importanza del lavoro del Corpo di Commissariato dell’Esercito deputato al supporto giuridico-amministrativo della Forza Armata. Parole finali destinate al successore al quale ha rivolto gli auguri per il nuovo incarico.

Di senso del dovere e desiderio di continuare sulla strada intrapresa dal suo predecessore ha parlato il Colonnello Giuliani dichiarandosi fiero del nuovo ruolo e contento di operare nel capoluogo toscano nel quale potrà contare su un team di professionisti, militari e civili, che opera quotidianamente presso la caserma Simoni. Rievocando la sua esperienza con le stellette, l’alto ufficiale ha sottolineato quello che ha sempre ispirato la sua azione di comando: “la tutela e la considerazione della risorsa umana quale elemento essenziale per l’organizzazione militare”.

Alla cerimonia hanno partecipato numerose autorità, civili e militari, che hanno voluto manifestare, in un momento così solenne, un'affettuosa e sentita vicinanza alla Direzione di Amministrazione dell’Esercito, che trae la propria origine dall’Ufficio di Revisione della Contabilità dei Corpi istituito a Firenze il 1° gennaio 1873.

FONTE

Istituto Geografico Militare

Redazione Nove da Firenze