Rubrica — Empoli Calcio

Empoli vs Lazio 1- 2 . Krunic sblocca la gara, Immobile pareggia e Keita la chiude.

lapresse -repubblica.it

Inzaghi schiera dal primo minuto Milinkovic e lascia Keita in panchina, inserendo Lulic tra i tre in attacco. Martuscello, privo di Mchedlidze, schiera in avanti la coppia Maccarone-Pucciarelli, mentre in difesa ritrova Pasqual e Costa.


La Lazio batte l’Empoli al Castellani e resta in scia per l’Europa. Nel primo tempo la squadra di Inzaghi sviluppa tante occasioni da gol, la maggior parte neutralizzate dalle parate di Skorupski, il vero valore aggiunto dell’Empoli. Accade tutto nella ripresa: al 67’ Krunic porta in vantaggio l’Empoli con un potente tiro da 28, 5 metri, a cui risponde 66 secondi dopo Immobile con un gol da autentico centravanti. All’80’ Keita, subentrato a Milinkovic-Savic, firma il vantaggio della Lazio, ormai inappellabile.

Inzaghi schiera dal primo minuto Milinkovic e lascia Keita in panchina, inserendo Lulic tra i tre in attacco. Martuscello, privo di Mchedlidze, schiera in avanti la coppia Maccarone-Pucciarelli, mentre in difesa ritrova Pasqual e Costa.

In avvio di gara entrambe le squadre partono con ritmi altissimi con la Lazio che pressa alto, mentre l’Empoli si sa ben difendere sfiorando addirittura il vantaggio con una splendida girata al volo di Pucciarelli. Immobile si esibisce in un pericoloso destro che Skorupski blocca. Nell’Empoli El Kaddouri si insinua supportato dalle invenzioni di Croce e Krunic tanto che ai biancocelesti non rimane che proporsi per vie esterne facendo affidamento su Felipe Anderson e sugli inserimenti di Lulic e Milinkovic. Ancora il talento di Skoruspki in evidenza che ferma un destro potente di Immobile, poi, a seguire, Parolo si esprime con un sinistro che termina fuori di poco. Nei primi trenta minuti i biancocelesti costruiscono molto ma non poi tanto, anche perché devono fare i conti con le parate di Skorupski.

Finale primo tempo: Empoli 0 Lazio 0

Nella ripresa l’aspetto tattico della Lazio non cambia mettendo in mostra tanto gioco, ben orchestrato da Biglia, ma chi si rende veramente pericoloso è El Kaddouri che, presentandosi tutto solo davanti a Strakosha, potrebbe beffarlo ma, in un attimo, spreca tutto. A questo punto Inzaghi gioca la carta Keita. Il senegalese pressa Laurini ma la difesa empolese regge. Al 67’ la gara si anima grazie al gol di Krunic dalla lunga distanza , una perla indescrivibile, sulla quale Strakosha non può nulla. Ma la gioia dei tifosi empolesi si infrange dopo 66 secondi quando Immobile beffa Bellusci, a causa di una distrazione, una delle poche, ma fatale questa volta, pareggiando i conti. L’Empoli accusa il colpo che implica riordinare le idee, riorganizzare il proprio gioco, ma alla Lazio non rimane che tirare fuori il jolly, in questo caso Keita, il cambio azzeccato da Inzaghi, l’arma vincente che mister Inzaghi ha serbato per un’eventuale necessità nel secondo tempo, l’arma che può consentire ai biancocelesti di fare un pensierino all’Europa.

Risultato finale: Empoli 1 Lazio 2.

EMPOLI-LAZIO 1-2
MARCATORI al 22' Krunic (E), al 23' Immobile (L), al 35' s.t. Keita (L)

EMPOLI (4-3-1-2) Skorupski; Laurini (dal 33' s.t. Veseli), Bellusci, Costa, Pasqual; Krunic, Diousse, Croce (dal 29' s.t. Mauri); El Kaddouri; Pucciarelli, Maccarone (dal 26' s.t. Thiam). (Pelagotti, Dimarco, Zambelli, Barba, Cosic, Buchel, Tello, Zajc, Marilungo). All.: Martusciello.

LAZIO (4-3-3) Strakosha; Basta (dal 41' s.t. Bastos), Wallace, Hoedt, Radu (dal 33' s.t. Djordjevic); Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic (dal 12' s.t. Keita); Felipe Anderson, Immobile, Lulic. (Vargic, Borrelli, Patric, de Vrij, Crecco, Lukaku, Murgia, Mohamed, Tounkara). All.: Inzaghi.

ARBITRO Rizzoli di Bologna.

NOTE Ammoniti Croce, Biglia, Diousse, Veseli. Angoli: 1-9. Recupero: / pt; 4' st.

Empoli Calcio — rubrica a cura di Franca Ciari

Franca Ciari

Franca Ciari — Giornalista pubblicista di formazione classica giuridico-economica (commercialista laureata all'Università degli Studi di Siena). Vive a Empoli e si occupa di calcio dal 2008, in particolare della squadra di casa , protagonista da 30 anni della scena italiana del pallone professionistico

E-mail: francaciari@gmail.com