Rubrica — Motori

Elf CIV 2017, a Imola si mettono in luce i giovani talenti fiorentini

Fotografie di Marco Savino

All'autodromo Enzo e Dino Ferrari bene Lorenzo Bartalesi (RMU VR46 Riders Academy) nella PreMoto3 250, Matteo Boncinelli (Miralux Pos Corse) e Mirko Gennai su Honda nella categoria PreMoto 3 125


Il primo e secondo round dell'Elf CIV 2017, Campionato italiano di velocità sabato 22 e domenica 23 aprile ripartito dall’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ha visto molte riconferme e qualche bella novità.

Nel corso del week end di Imola è stato presentato dalla Federazione Motociclistica il progetto 3570 “Talenti Azzuri FMI” volto alla ricerca di giovani talenti italiani e “#madeinCIV“, ovvero quei talenti che stanno spiccando il volo alla volta di campionati internazionali, in tutto ben 15 atleti “attenzionati” tra i 14 e i 21 anni. Tra questi per #madeinCIV figurano: Michael Canducci (19 anni) Puccetti Racing Junior Team FMI nel Mondiale Supersport; Alessandro Zaccone (18 anni) MV Agusta Reparto Corse nel Mondiale Supersport (ESS); Michael Rinaldi (21 anni) Aruba.it Racing Junior Team nell'Europeo Superstock 1000; Manuel Bastianelli (16 anni) Team 3570 nel Mondiale Supersport 300; Paolo Grassia (17 anni) Team 3570 nel Mondiale Supersport 300; Stefano Nepa (15 anni) Leopard Junior Team nel CEV Moto3 (Mondiale Junior FIM); Bruno Ieraci (16 anni) TM Racing Factory Team nel CEV Moto3 (Mondiale Junior FIM).

Riguardo al progetto “Talenti Azzuri FMI” in partnership con la Cooperativa RadioTaxi 3570 (che sarà sponsor Ufficiale e titolerà il round conclusivo di Vallelunga) figurano per il Civ Moto 3: Kevin Sabatucci (18 anni), Gianluca Sconza (14 anni), Edoardo Sintoni (17 anni), tutti del Team 3570 MTA attesi al via anche di due tappe del FIM CEV Moto3 Junior World Championship, Nicholas Spinelli, 15 anni, (Pro Racing Team), Kevin Zannoni, 16 anni, (MF84 Pluston Althea), Leonardo Taccini, 14 anni, (Miralux Pos Corse), e anche Marco Carusi, 16 anni, Nicola Bernabè, 17 anni, (entrambi del Team GP Project) per la categoria Supersport 300. Questi piloti come supporto riceveranno borse di studio come contributo e relativa diminuzione dei costi di iscrizione all'Elf CIV.

Maggiori info sui due progetti sono consultabili sul sito web ufficiale www.talentiazzurri.com, Twitter @TalentiAzzurri e sulla Pagina Facebook “Talenti Azzurri FMI".

Proprio in merito a questo progetto il presidente della FMI, Giovanni Copioli ha commentato: “La Federazione Motociclistica Italiana supporta i giovani grazie a due progetti. In entrambi i casi diamo ai nostri ragazzi delle borse di studio. L’attenzione della FMI verso i giovani comincia con i corsi Primi Passi Minimoto e si sviluppa in tutte le categorie di passaggio fino ai campionati di maggiore risalto. Ciò è possibile anche grazie a sponsor come la Cooperativa RadioTaxi 3570, che ci è sempre stata vicina in questi anni e ci consente di portare avanti il progetto di crescita dei nostri talenti. In conclusione, voglio sottolineare come l’ELF CIV 2017 – a cui ricordo, partecipano numerosi team importanti – sarà sicuramente un trampolino di lancio verso l’attività nazionale ed internazionale per i nostri piloti di prospettiva. Il Campionato Italiano Velocità è una vera e propria palestra per i ragazzi che vorranno, in futuro, esprimersi ad alti livelli”.

SBK Gara 1: Michele Pirro (Ducati Barni Racing) ha messo a segno subito una vittoria nella prima giornata di gare dopo una bella battaglia con Lorenzo Zanetti (Motocorsa Racing) per buona parte della gara in testa, poi chiusa sul finale dal pilota delle Fiamme Oro. Terzo posto per la Ducati del team Aruba Junior di Michael Rinaldi, wild card a Imola in previsione della gara di FIM CUP STK1000 di Imola a metà maggio. Al quarto posto la Yamaha Pata Official Team di Roberto Tamburini e 5° Eddi La Marra (Motocorsa Racing).

SBK Gara 2: Michele Pirro protagonista anche in gara 2 ha letteralmente sbaragliato gli avversari, andando a vincere in solitaria e realizzando tra l'altro il giro record di 1’48.442. Secondo Michael Rinaldi pilota #madeinCIV (Ducati Aruba Junior), e terzo Roberto Tamburini su Pata Yamaha Official Team. Quarto Eddi La Marra (Ducati Motocorsa). La classifica di campionato vede Pirro in testa a punteggio pieno seguito dalla wild card (nelle gare di Imola) Rinaldi (36 p.), Zanetti 3° a 29 punti (7 in gara). Fuori invece Matteo Baiocco, che ha pagato la rottura del motore.

Da sottolineare che la gara è stata interrotta pochi minuti dopo il via per alcune cadute di olio in pista che hanno coinvolto più piloti. Ripartenza veloce sempre su 14 giri da disputare, ma con conseguente slittamento in avanti di tutte le altre gare di una mezz'ora. 

Supersport 600 Gara 1: La vittoria grazie a un gran bel ritmo imposto in solitaria a tutta gara 1 è andata a Nicola Morrentino (Kawasaki Renzi Corse), al secondo posto a due secondi Davide Stirpe (MV Agusta Extreme Racing), terza piazza per il belga Loris Cresson (Yamaha), mentre Diego Giugovaz (Honda) che era arrivato in 3ª posizione, è stato però penalizzato dai commissari di gara per aver tagliato la variante dell’ultima staccata e quindi retrocesso in 6ª posizione. Quarta e quindi piazza per Marco Bussolotti e Lorenzo Gabellini del Team Gas Racing su Yamaha.

Supersport 600 Gara 2: La vittoria in gara due è andata a Davide Stirpe (Extreme Racing Service su MV Agusta), seguito da Marco Bussolotti, e Lorenzo Gabellini (entrambi su Yamaha Gas Racing). Quarto posto per la MV Agusta Ellan Vannin di Ilario Dionisi, 5° Loris Cresson e solo sesto Nicola Morrentino (Kawasaki Renzi Corse) vincitore di gara1. In classifica generale c’è Stirpe al comando (45 p.) seguito da Nicola Morrentino (35) e Marco Bussolotti (33 p.).

Supersport 300 Gara 1: Bell'esordio per la categoria che ha ispirato l’omonima classe nel Mondiale delle derivate di serie con una interessante battaglia tra i giovani talenti emergenti e vittoria di Simone Mazzola (esordiente in questa categoria su Yamaha ProGP Team). Seconda piazza per Nicodemo Matturro (AG MotorSport Italia su Yamaha), e terzo Luca Bernardi. Di un soffio quarto posto per Matteo Ceccarelli su Kawasaki.

Supersport 300 Gara 2: Gara 2 avvincente con doppietta agganciata da Simone Mazzola (ProGP Yamaha) grazie ad un bellissimo sorpasso all’ultima curva. Seconda posizione per lo svizzero Doti Lee (KTM), 3° Luca Bernardi (Yamaha). Grande lotta sul finale con dieci piloti racchiusi in 8 decimi.

Negli istanti precedenti alla conclusione era inoltre stata interrotta la gara per una caduta di due piloti. Nessun cambio sul podio però, poiché buona parte dei piloti era già transitata sotto la bandiera a scacchi. I

La classifica vede Mazzola a punteggio pieno con Bernardi secondo a 32 p. e Doti terzo a 29 p.

Moto 3 Gara 1: Molto combattuta anche la gara di Moto 3 con taglio del traguardo per primo di Edoardo Sintoni (Mahindra Team 3570 MTA). Seconda e terza piazza per i due pilotini di Honda Gresini Racing Team: Anthony Groppi e Tommaso Marcon; quarto Kevin Zannoni (KTM MF84 Pluston by Althea) autore di un piccolo errore nelle fasi finali che gli ha compromesso la lotta per il podio.

Molto attesi erano le prove dei due piloti del Max Racing Team Alessandro Delbianco e Davide Baldini, ma entrambi finiti fuori per caduta.

Moto 3 Gara 2: In gara 2 Anthony Groppi aveva tagliato il traguardo per primo, ma è stato penalizzato di un secondo per aver tagliato l’ultima variante, pertanto la vittoria è andata a Nicholas Spinelli (Pro Racing Team KTM), seguito da Edoardo Sintoni (3570 MTA Mahindra) e Kevin Zannoni (MF84 Pluston Althea KTM). Dietro i piloti del team di Fausto Gresini Tommaso Marcon e Anthony Groppi, appunto. In classifica generale conduce Sintoni (p. 45), poi Spinelli (p. 35) e Groppi (p.31). Non hanno gareggiato del Max Racing Team, Alessandro Delbianco e Davide Baldini, infortunati a seguito delle cadute del giorno precedente. 

PreMoto3 250 Gara 1: Questo fine settimana di campionato italiano di velocità ha visto anche l'esordio del team RMU VR46 Riders Academy nelle due classi Moto3 e PreMoto 3 con quattro piloti, tra cui il fiorentino Lorenzo Bartalesi nella PreMoto 3.

Elia Bartolini (RMU VR46 Riders Academy), di Cesena, al suo esordio si è aggiudicato la vittoria nella classe 250cc a quattro tempi, con tanto di pole position e giro veloce della gara, secondo posto per Alberto Surra di SpeedUP Vl Team e terzo Thomas Brianti del 2 Wheels Polito, davanti al fiorentino Lorenzo Bartalesi e Damian Jigalov (entrambi RMU VR46 Riders Academy).

PreMoto 3 125 Gara 1: Nella 125 2T grande vittoria di Nikolas Marfurt all’esordio nella categoria su Honda. Dietro di lui Matteo Bertelle del Team Minimoto 2° e Matteo Patacca del SIC58 a chiudere il podio entrambi su Honda.

Premoto3 250 e 125 Gara 2: A trionfare, nella 250 4t, è stato Alberto Surra con la Speed Up del VL Team, riuscendo a spuntarla su Thomas Brianti del 2 Wheels Polito, con entrambi i piloti che hanno migliorato la prestazione di ieri. Terzo posto per Elia Bartolini (RMU VR46 Riders Academy). In classifica generale conduce Surra (p.45) seguito da Bartolini (p.41) e Brianti (p.36). Nella 125 2T è stato Matteo Bertelle (Team Minimoto Honda) a conquistare la vittoria, riuscendo a battere il rivale Nikolas Marfurt (Honda). Terza posizione per il fiorentino Mirko Gennai (Honda). La prima posizione di campionato è occupata da Bertelle e Marfurt entrambi a 45 punti. Seguono Gennai (29 p.) e Patacca (25 p.)

Sempre per quanto concerne fiorentini in gara da ricordare la presenza anche di Matteo Boncinelli (Miralux Pos Corse).

Da menzionare infine anche la notevole affluenza di pubblico, complici probabilmente il fine settimana di ponte e le belle giornate di sole che hanno richiamato all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola tanti spettatori desiderosi di assistere a due appassionanti giornate di sport. 

Foto di Marco Savino

Motori — rubrica a cura di Stefania Guernieri

Stefania Guernieri

Stefania Guernieri — Giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata di cronaca nera e cronaca giudiziaria per oltre 10 anni. Oggi scrive per varie testate giornalistiche di cibo e vino, motori e altri sport, politica. Ha esperienze in uffici stampa e gestione eventi, gestione campagne elettorali, ed ha curato l'organizzazione di numerose manifestazioni legate al settore enogastronomico.

E-mail: stefania.guernieri@gmail.com